fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: Cheesecake con Base morbida di Colomba speziata e intermezzo di biscotti Messino Orange.

mercoledì 22 aprile 2009

Cheesecake con Base morbida di Colomba speziata e intermezzo di biscotti Messino Orange.

Una base di colomba e biscotti polverizzati, profumata di zenzero fresco e rosmarino, un intermezzo delicato “spezzato” da croccanti biscotti cioccolato e arancia e infine una morbida e goduriosa copertura di cioccolati al latte e burro con la particolarità di non indurirsi mai, nè in freezer, né in frigo, restando sempre di una piacevole consistenza morbida.
Quadrotto cheesecake
L’idea mi è venuta così, nuda e cruda, per il puro piacere di provare e scoprire nuovi accostamenti, nuove ricette, qualche particolarità in più, qualche inusuale sapore. L’idea mi è venuta sicuramente per mettermi alla prova, per cercare di stupire ancora una volta.
Un po’ di zenzero, rosmarino, cioccolato e latticini… Ecco, trovo siano una felice combinazione di sapori.

Come tutte le spezie dal sapore deciso e “preciso”, lo zenzero va usato con riguardo, ricordando che come tutte le spezie deve esaltare e non coprire o mescolarsi con altri odori e sapori. La polpa, dal profumo penetrante e dal sapore caldo e delicato al tempo stesso, conferisce note piccantine e leggere sulla lingua, piacevolissime.
Non è da meno il rosmarino, anch’esso dal gusto assai deciso in particolar modo nel latticini, dal sapore delicato, tendendo così a ostentare il suo deciso gusto dominante ma pur sempre non esagerato, giacché la presenza dell’amabile cioccolato fondente con lievi note di arancia candita attenua ed equilibra egregiamente il tutto.

Quadrotti di cheesecake. Base morbida di Colomba speziata e intermezzo di biscotti Messino Orange.
Ingredienti
Per la base:
130/150 gr di biscotti secchi al cacao o anche al naturale (Digestive, Oro Saiwa, …)
50 gr di Colomba Pasquale (con canditi, uvetta…)
3 cucchiai di burro fuso (circa 80 gr)
se non dovesse bastare a compattare il mix di biscotti sbriciolati, unite un goccio di latte
40 gr di zenzero fresco (radice di)
3 o 4 rametti di rosmarino
*
Per il mezzo:
una confezione di biscotti Messino (della Bahlsen) = circa 12/15 biscotti se non ricordo male
250 gr di Philadelphia YO
250 gr di mascarpone
3 uova intere
130 gr di zucchero
½ bustina di vanillina
*
Per la crema di copertura:
100 gr cioccolato al latte
100 gr cioccolato bianco
50 gr di burro
50 gr di latte

Mettere la radice di zenzero nel mixer e sminuzzarlo completamente. Aggiungere i biscotti e gli aghi di un rametto e mezzo di rosmarino tagliato finemente e frullare riducendo in polvere. Aggiungere parte della Colomba e frullare ancora qualche altro secondo.

Sciogliere il burro e porlo in una ciotola insieme al mix di biscotti polverizzati. Mescolare bene (con me le mani è meglio). Foderare una teglia con carta da forno inumidita e strizzata, una teglia preferibilmente rettangolare, 20x30 cm*. Disporvi il mix distribuendolo per bene e premendolo con le mani, in mondo da creare una base compatta e omogenea. Con la Colomba rimasta, coprite i buchi se ve ne sono o spargetela qua e là.. o ancora, andate a disporla negli angoli dove vi sarà stato più difficoltoso schiacciare la base di biscotti (e dove quindi ci sarà un lieve dislivello rispetto alla parte centrale). Bagnare la superficie con del latte (poco). Mettere in frigo.
Lavorare con le fruste elettriche il Philadelphia, il mascarpone e lo zucchero, fino a ridurli in crema. Unire le uova, frullare ancora per un minuto circa e intanto unire la vanillina. Il composto, non stupitevi, si presenterà fluido, non denso… ma non temete, abbiate fiducia.

Spezzettare i biscotti Messino (un biscottino potete romperlo in 4 parti, dividendolo per il lungo e per il largo) e unirli al composto di uova appena preparato. Mescolare accuratamente al fine di incorporarli bene, in modo da non averli tutti ammassati e aggrovigliati in un unico punto del composto.
Togliere la teglia dal frigo e versare il composto sulla base. Infornare a 170° per 40 minuti (a forno statico).
Fare raffreddare completamente; dopodiché mettere in frigo per almeno 5 ore buone (il mio ci è rimasto solo 4ore perché avevo fretta).

Preparare la crema.
Questa crema vi stupirà e una volta assaggiata non riuscirete a fare a meno di preparala ancora e ancora….
Sciogliere in un pentolino tutti gli ingredienti: cioccolati, burro e latte e continuare a mescolare fino a completo scioglimento. Dovrete ottenere una crema liscia e lucida senza un minimo grumo.

Versatela e spalmatela ad hoc sulla cheesecake appena tolta dal frigo. Riporre in frigorifero per circa un’ora. Tagliare a quadrotti e servire (ma soprattutto.. gustare).

*se anziché proporre questa cheesecake a quadrotti, volete fare una torta-cheesecake normale da tagliare a fette, potete utilizzare uno stampo rotondo a cerniera di 26cm di diametro.

» infilzate qualche quadrotto con qualche ago di rosmarino, sia per renderlo esteticamente piacevole, sia per fargli prendere maggior sapore.


Articoli correlati per categorie



Stampa il post

17 semini di vaniglia:

Carolina ha detto...

Buongiorno cara!
Con questa ricetta mi hai letteralmente affondata! Io vado matta per i "Messino"... Tu neanche immagini quanti sono capace di mangiarne!? Una cosa da non crederci...
L'idea del cheesecake fatto in questo modo è davvero originale, ma come lo sono tutte le tue ricette!
Buona giornata!

Mary ha detto...

originale , mi piace !

marsettina ha detto...

che dire mi lascia a bocca aperta

Onde99 ha detto...

Ribadisco quello che ho detto: la tua passione per la cucina e il tuo senso estetico e del gusto sono stupefacenti! Questo piatto è magistrale, dovrebbe trovarsi sul menu di qualche ristorante segnalato dalla Guida Michelin e, ovviamente, intestato a te! Anzi, tienimi presente, al limite anche come lavapiatti!

Enrico Rizzi ha detto...

Ho avuto il privilegio di assaggiarli questa mattina... sono davvero fantastici... ed esprimono tutta la passione, in ogni sua sfumatura...

Enrico

Nicole ha detto...

che dire se non : pazzesco?!!!!!!!questo dolce mi ha conquistata, è vero che ovunque leggo zenzero io vado ma con il rosmarino e un cheesecake rivisitato così come resistere? davvero bellissimo!complimenti!

FairySkull ha detto...

Ammazza, ricettina super elaborata, complimenti !! Chissa' che bonta' ! Ciao !

Gunther ha detto...

complimenti per questa idea, ottimo modo per riciclare la colomba, è un docle molto raffinato

Sara ha detto...

IO....io...io...adoro il tuo blog! E' davvero uno dei più belli in circolazione hai una fantasia sfrenata e uno stile unico complimenti davvero!

fiOrdivanilla ha detto...

Ciao Caro! ahahha vai matta per i Messino? allora fai così, quando e SE preparerai questa cheese, comprane non uno, non due... ma tre confezioni, così un li mangi, un po' li usi.. e via :) e grazie millissimo per i complimenti, un bacione! :*

Mary grazie :)

Marsettina se ti lascia a bocca aperta resta così, immobile.. che ti lancio un quadretto di questa chees! Prendilo al volo ! :)

Onde, sei fantastica :D ricevere così speciali riconoscimenti da te è un onore, credimi.. E comunque: ma quale lavapiatti! Semmai io faccio l'aiuto cuoco e il cuoco lo fai tu! :)

Enriiiiiiiiiiii! La tua opinione conta molto, lo sai.. a maggior ragione poiché li hai assaggiati realmente (e altroché:P). Quindi sapere che li abbia graditi mi dà grande gioia! :*

Nicole, Fairy, Gunther: vi ringrazio moltissimo!

fiOrdivanilla ha detto...

to', Sara! Abbiamo scritto pressappoco nello stesso tempo e così ti ho letto solo ora! :) ma dai grazie!! Che piacere mi fa! Grazie infinite Sara..! :)

77mele ha detto...

complimenti è un dolce originale.
Baci.

talpy ha detto...

io e talpy non possiamo non rimanere a bocca aperta di fronte alle tue creazioni (e si tratta proprio di questo, vere e proprie creature che tiri fuori chissà da quale angolo pieno di fantasia!). sono piccole opere d'arte, altro che semplici dolci..
queste immagini, poi, mi tornano in mente quando mangio il mio solito tramezzino, seduta sulla panchina di un viale a caso del policlinico, aspettando che si faccia ora per tornare in ambulatorio.
guarda, sono così belle le cose che prepari che posso solo sognarle.. non mi azzarderei mai a provare a realizzarne una.. :)

con tanta invidia (ma di quella buona, eh!), talpy ed ema.

fiOrdivanilla ha detto...

Finalmente ho l'occasione di comunicare direttamente con te, Ema :) la tua invidia (quella buona) è più che gradita ;)

Lory ha detto...

Mamma che bontà!!
Bacioni

Genny G. ha detto...

ma son splendide questa foto!

fiOrdivanilla ha detto...

è? ma dici davvero Genny?
.. tornare in questo post mi fa pensare a quanto tempo è trascorso da allora.. non che sia tanto, però è una sensazione comunque strana.. E' un po' come voltarsi a dare uno sguardo sul passato, anche se un passato non tanto lontano ;)

grazie comunque! :)