fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: Mousse superba al fondente

domenica 8 marzo 2009

Mousse superba al fondente

“Mousse al fondente”… tanto per non chiamarla come è ormai arcinoto mousse au chocolate.
Qualche giorno fa avevo voglia di preparare qualcosa da poter tenere in frigo a lungo, comodo per ogni eventualità, per ogni occasione (in particolare quella di ieri sera). Comodo per gli arrivi a cena da ultimo minuto. Comodo per finire un pasto in dolcezza e per far contenta la mamma, a cui piace mangiare il suo bel dolcetto dopo cena. Comodo perché è lì, già pronto, perfetto da tirar fuori fresco di frigorifero e servire.
Cheesecake a parte, che ben rispetta questi parametri, mi è capitato appena settimana scorsa di prendere la rivista Cucina Moderna perché attratta dal libricino in allegato: Dolci Francesi. Arrivo a casa e inizio a sfogliare… Non vado oltre le prime pagine perché già una delle prime creazioni mi colpisce ed è quella che proprio in questi giorni mi è tornata in mente perché faceva al caso mio: una ricetta impeccabile, sempre buona e sempre gradita, possibilmente accompagnata anche da biscottini adeguati come le tipiche
lingue di gatto.
E’ la mousse al cioccolato. Una mousse che si presenta egregiamente, così semplice nella sua natura ma allo stesso tempo raffinata.
©ManuelaViel Purtroppo da poco (giorno 13 novembre 2010) ho inavvertitamente cancellato una cartella in rete (su Picasa) nella quale c’erano molte delle fotografie “collegate” ai vari post del mio blog. Così ora mi ritrovo con tantissimi post senza foto. Vogliate perdonarmi, ma L’UNICA soluzione che sono riuscita a trovare è stata quella di cercare con google il titolo di ogni post e trovare una miniatura della foto, poiché queste rimangono sempre da qualche parte nel web.. Mi dispiace :(


Il Problema: la ricettina di mousse prevede le uova.
La Deduzione: le uova montate non si mantengono a lungo in frigorifero.
Così, sotto consiglio di
Arietta, a cui ho chiesto suggerimento e che mi ha illuminato dicendomi che si usa fare con il tiramisù e senza problemi, ho tentato l’esperimento: mettere le mousse in freezer. Non sapevo se avrebbero tenuto, se si sarebbero mantenute belle e soffici…
La Soluzione: ricorrere agli esperimenti e… riuscirci :D  infatti le mousse, una volta tornate a temperatura in frigorifero, sono tornate perfette.

Quindi se come me volete prepararle d’anticipo oppure preparare più dosi e tenerne una scorta in freezer in modo da averne sempre “pronte all’uso”… fate così: una volta disposta la mousse in bicchierini/ciotoline o dove più vi piace, riponetele in frigorifero per circa 5 ore, in modo da farle “rapprendere”. Dopodiché trasferitele in freezer magari ricoperte con della stagnola o pellicola (non a contatto). Basterà che le rimettiate in frigorifero almeno 40 minuti prima di portarle in tavola e… il dolce è servito.

Questa ricetta che vi propongo è tratta, come ho detto, dal libro “Dolci Francesi”, allegato a Cucina Moderna di questo mese.

Mousse al cioccolato
Ingredienti per 6 persone

150 gr di cioccolato amaro fondente, almeno al 70%, tritato
50 gr di burro
5 uova grandi, tenendo albumi e i tuorli separati
50 gr di zucchero a velo
50 gr di zucchero
6 cucchiai di panna montata

ai quali ho aggiunto…
panna montata come decorazione e un goccio versato sopra di liquore alla liquirizia (per l’occasione ho messo sopra ogni bicchierino un rametto di mimosa per le donne e un fiorellino azzurro lungo per gli uomini).

Mettere il cioccolato in una ciotola resistente al calore dentro al microonde, e farlo andare per 40 secondi alla massima potenza. Togliere dal microonde e mescolare; ripetere l’operazione fino a quando il cioccolato è del tutto sciolto.  Aggiungere quindi il burro a pezzetti, mescolando, e lasciare riposare.

Mettere gli albumi e lo zucchero a velo dentro un’altra ciotola e montarli a neve ben ferma. Tenerli da parte (magari riponendoli un attimo in frigo nel frattempo, per aiutarli a non smontare).

Mettere i tuorli e lo zucchero in una terza ciotola e montarli fino a quando si addensano leggermente. Unire la panna usando una spatola e mescolando accuratamente e dolcemente. Aggiungere il composto al cioccolato, sempre mescolando.
Aggiungere al composto un terzo degli albumi montati e mescolare fino a quando non rimane alcuna traccia di bianco. Aggiungere ora gli albumi rimanenti mescolando con cura, facendo molta attenzione a non farli sgonfiare.

Trasferire la mousse in diversi contenitori (la ricetta diceva 4, ma a me ne sono venuti 6/7! … sarà che presupponeva contenitori tipo VASI!?) e lasciare in frigorifero per almeno 6 – 8 ore, o tutta la notte. Servire la mousse ben fredda (toglierla dal frigorifero anche sol qualche minuto prima di servirla).

Aggiungere a piacere alcune decorazioni: magari della panna montata arricchita di un tipo di granella o un mix di granelle ma tutte tritate finissimamente, questo per non dare fastidio insinuandosi nei denti mentre ci si gode la mousse, che secondo il mio parere, in questo singolo caso, non deve avere intralci se non qualche decoro che ben si incorpora e quasi amalgama tranquillamente, dando semplicemente (e preziosamente) un tocco di sapore in più(nocciole, mandorle, noci…oppure pistacchi di Bronte tritati finissimi, o pistacchi anche salati, che è un salato buono, uno di quei salati che al cioccolato dona), oppure con un goccio di un qualche liquore che secondo voi meglio si abbina.

Nota: se non avete il microonde, fondete a bagnomaria – l’acqua del bagnomaria non deve mai toccare il fondo della ciotola; l’acqua del bagnomaria non deve essere mantenuta in ebollizione: portare dunque prima ad ebollizione l’acqua, poi abbassare il fuoco e mettere sopra la ciotola con il cioccolato. Lascia andare fino a quando si scioglie, mescolando.

Oggi è la festa delle donneAUGURI di cuore a tutte voi!


Articoli correlati per categorie



Stampa il post

14 semini di vaniglia:

minnie ha detto...

Che spettacolo queste mousse!
Ottima idea da provare prima possibile così farò contento mio marito, un tipo mooolto cioccolatoso!!
Ciao
Lisa

ღ Sara ღ ha detto...

che delizia questa mousse cioccolatosa!!!! eheheh averli sempre in freezer pronti all'uso in caso di improvvise voglie è il top!! un bacione!!

fiOrdivanilla ha detto...

@Minnie sì, te le consiglio vivamente! In bocca sono così compatte e piene... sono mousse ad hoc, mousse mousse! :) Spero saranno di vostro gradimento! Un saluto!

@Si Sara, sono deliziose al 200% e averle in freezer per un'occasione mi fa venire voglia di farle più spesso a dire il vero (e credo proprio lo farò!) baciONE!

Carolina ha detto...

La mousse al cioccolato è sempre la mousse al cioccolato... Io ho una ricetta alla quale sono particolarmente affezionata e che difendo con le unghie.
Secondo me è IL DESSERT per eccellenza, quello con il quale non puoi mai sbagliare e che ti farà sempre fare una gran bella figura.
Ma sai che questa cosa del freezer non la sapevo proprio...
Anche io oggi mi sono data al cioccolato... Spero di postarlo in settimana.
Buon pomeriggio!

fiOrdivanilla ha detto...

Hai ragione Carolina, la mousse è sempre la mousse, è sempre un dolce d'effetto, senza dubbio. Poi con i vari accorgimenti e attenzioni minuziose non ne parliamo... E' speciale :)
Aspetto di vedere il tuo post new! :)
un bacione e buon pomeriggio!

Mary ha detto...

che spettacolo , mi piace tanto questa mousse!
Auguri!

fiOrdivanilla ha detto...

Grazie Mary! E Auguri anche a te! (e stasera colgo l'occasione per visitare il tuo blog dato che non mai avuto ancora il piacere:) Un saluto

Mirtilla ha detto...

ma che meraviglia di mousse ;)

Onde99 ha detto...

Che bellezza!!! Mi hai messo una voglia di mousse che la metà basta!!! Ottima l'idea di surgelarle per conservarle meglio! Ma davvero, poi, occorrono soltanto 40 minuti in frigo per farle tornare soffici?

Romy ha detto...

Bravissima! Un post impeccabile, pieno di spunti e suggerimenti...io non amo tanitssimo il cioccolato, ma tu sei riuscita ad ingolosire pure me! :-D

Pupina ha detto...

Io non amo il cioccolato, ma sono più che sicura che il mio ragazzo ucciderebbe per un boccone!

fiOrdivanilla ha detto...

Onde carisssima!! Si assolutamente, da non crederci eh? Ma vuoi per le uova, vuoi per il burro in essa contenuti... credo siano questi ad "aiutarla" a farla tornare presto al suo "stato" iniziale.. Pazzesco, sì, ma bastano davvero solo 40 minuti. Se la si tenesse fuori dal frigo penso ci vorrebbe anche meno, ma non è da fare perché va servita fredda (perché così rimane compatta).


Romyyy! Ma coomeee! Non avrei mai pensato non fossi un'amante del cioccolato! hmm.. vorrà dire che ogni volta che posterò qualcosa-tutto-cioccolato, la prenderò un po' come sfida personale nel tentativo di farti almeno ingolosire un po'! :)

fiOrdivanilla ha detto...

Pupina ahahah addirittura! E allora, fagli questo .. dono! Prepara queste mousse e riservale per qualche occasione speciale (ma anche non!:)

RealHibou ha detto...

sigh, sigh, sigh, non sono neppure riuscito a sentire il profumo di questa delizia.....e solo vederla mi fa venire l'acqualina in bocca