fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: Gauffres alla zucca e mandorle caramellati – inaugurazione cialdiera

lunedì 23 marzo 2009

Gauffres alla zucca e mandorle caramellati – inaugurazione cialdiera

Durante questa settimana ho fatto talmente tante preparazioni, dolci, ricette di vario tipo.. soprattutto biscotti.. che mi innervosiva il solo pensiero di non avere tempo per postarle. Ma le ho tutte in "archivio" e chissà che prima o poi trovo del tempo per elaborarle; per mancanza di tempo non riesco a sciverle, talvolta nemmeno riesco a fotografarle a dire il vero (ma questo più che per mancanza di tempo, per la velocità con cui sparisce il cibo).
Stamattina però dovevo trovare il tempo minimo ma indispensabile almeno questa per postare questa. Ieri sera ci ho provato, ma ero stanca e assonnata, giornata nemmeno tanto pesante, ma lo stress accumulato durante la settimana si fa sentire proprio appena si riesce a trovare un di tregua. Mi stavo addormentando sulla scrivania. 
©fiOrdivanilla

Per inaugurare la cialdiera ho fatto questi waffel ispirandomi ad una ricetta presente nel ricettario allegato e devo dire che sono venuti straordinariamente buoni ma, ahime', credo la prossima volta di dover cambiare dosi delle uova, non so... forse un albume in meno o addirittura mettere solo un uovo. Perché una volta raffreddati avevano un sapore di uovo piuttosto forte e che a me non piace (magari a qualcuno si). A caldo comunque erano squisiti :) Beh comunque questa è stata la mia prima esperienza con la cialdiera e posso dirmi senz'altro soddisfatta!

Per circa 15 waffel:
150 gr di polpa di zucca cotta e schiacciata
2 uova (ma io consiglio un uovo e in più aggiungere almeno 40 grammi di burro; in tal caso, montare l’uovo con il burro e lo zucchero)
60 gr di zucchero e 20 di zucchero a velo
2 cucchiai di succo di limone (filtrato)
2 cucchiai abbondanti di miele
cannella in polvere (1/2 cucchiaino) oppure vanillina
100 gr di farina setacciata

mandorle
zucchero di canna

Ungere la piastra per waffel, chiudere la piastra e fare riscaldare. Intanto ridurre in purea la polpa di zucca ormai raffreddata. Montate le uova dapprima da sole, poi una volta spumose e chiare aggiungere zucchero, succo di limone, miele e cannella. Aggiungere la polpa di zucca e continuare a sbattere. Aggiungere la farina e sbattere ancora. Girare tutto bene a mano con un lecca-pentole, ripulendo bene da tutte le pareti e mescolare un po'. Lasciare riposare per qualche minuto.

Versare alcuni cucchiai di impasto nel centro della superficie di cottura della piastra aiutando il composto col dorso di un cucchiaio (o meglio con un lecca-pentole in silicone) a distendersi su tutta la superficie della cialdiera. Chiudere la piastra e lasciar scaldare a potenza 1 o 2 (bassa o media) per ALMENO un 1 min. e mezzo/2 SENZA aprire. Trascorsi i due minuti starà a voi decidere della cottura, dovrete andare un po' ad occhio (o a tatto).. io più o meno li ho lasciati per 4 minuti a cottura 1 (la più bassa); la seconda "waffelata" (nuovo neologismo?) l'ho fatta cuocendoli per 3 minuti a potenza media (2/3).

Mentre sono ancora a cuocere, passati i due minuti iniziali "obbligatori", alzare la piatra superiore della cialdiera con cautela. mettere una manciata di mandorle sopra la superficie dei waffel ormai quasi cotti e poi una manciata di zucchero di canna; richiudere con la parte superiore della cialdiera e lasciare chiuso a scaldare ancora per 1min e mezzo/2 (tenere sempre d'occhio).

Togliere i waffel con una spatola di silicone, tagliarne la forma già corniciata dalla cialdiera e, se si vuole, spolverare di zucchero a velo oppure di un mix di cannella e zucchero a velo (la cannella sta molto bene con la zucca). Potete anche gustarli con una farcitura di marmellata di lamponi o di crema alla vaniglia (oppure yogurt alla vaniglia).

©fiOrdivanilla
©fiOrdivanilla

Buoni buoni... e poi...
tanto soffici!

©fiOrdivanilla
©fiOrdivanilla

Articoli correlati per categorie



Stampa il post

15 semini di vaniglia:

nini ha detto...

che buoniii!
Devo proprio comperare l'apparecchio!

Mary ha detto...

che buoni !

Onde99 ha detto...

Hanno un aspetto bellissimo! Molto originale l'aggiunta della zucca: non sono un'esperta di waffel e non credevo si potessero fare in più "gusti", questo me li rende più interessanti! Per il sapore di uovo, credo di poterti confortare: temo che qualsiasi waffel, una volta raffreddato, lo presenti, forse andrebbero passati sempre, prima di mangiarli, qualche minuto in forno...

Romy ha detto...

Anche io sono d'accordo con Onde...i waffel sanno spesso di uovo, una volta freddi...io non cambierei le dosi, ma piuttosto farei un secondo tentativo...può darsi, e non lo dico per scherzare, che ti sia capitato in sorte un uovo particolarmente...odoroso! E' vero...capita, a volte, indipendentemente dalla freschezza o dalla bontà, che un uovo sia particolarmente "forte" come sapore, e che si faccia sentire molto, ad esempio, in una crema o nel pan di Spagna! Comunque sono davvero deliziosi, i tuoi dolcetti...bravissima! :-D

Serena ha detto...

Mi sa che abbiamo la stessa cialdiera a giudicare dalla forma a cuore dei waffels.
Io l'ho sempre usata solo per le noci, ma queste con la zucca mi sembrano micidialmente irresistibili...
Copio e metto in lista.
Grazie!
:)

Elga ha detto...

La cialdiera, non potrei più separarmene!! Ma attenzione gaufres, cialde e waffel sono tre cose diverse, cotte in piastre diverse! Comunque le tue sono bellissime:)

fiOrdivanilla ha detto...

Nini grazie! Avrei detto che mai mi sarebbe capitato di comprarlo.. e invece! è bbbelloo :)

Mary sì, so' buoni, so' buoni ;)

Ondina, nemmeno io sono un'esperta di waffel, ma dovevo far di tutto pur di sostituire quelle dosi stratosferiche di burro che suggeriscono la maggior parte delle ricette!! il fatto è che per me è inconcepibile mangiare qualcosa con il burro... :( e quindi una strategia dovevo pur trovarla! :) Onde.. GRAZIE PER IL SUGGERIMENTO! Hai ragione e io proprio non ci avevo pensato! In forno caldo prima di servirli, la prossima volta :)

Romi mi avete proprio illuminato tu e Onde, grazie ancora.. in settimana riprovo a fare la stessa identica ricetta, così valuto! grazie grazie grazie! :*

Serena.. ma come, passi, mi dici che metti in lista... e non mi dai la tua ricettina con le noci???;P hihi scherzo! Baci!

Elga Elga Elga... sso bene che potrei andare a cercarmelo, ma se tu fossi così gentile da volermi spiegare la differenza son certa che la comprenderei meglio. Lo faresti? Mi spiegheresti la differenza di queste diverse preparazioni? So che differiscono ma non mi sono mai informata su che cosa :) E senti, quali sono quelle che anziché venire della consistenza tipo il pan di spagna (come queste), vengono croccanti?

Elga ha detto...

Fiordivanilla fiordivanilla fiordivanilla, io te lo spiego più che volentieri ma non pensavo di dover tornare a dare spiegazioni. Quando si scrive un post bisogna cercare di essere precisi e non chiamare la stessa ricetta con tre nomi diversi all'interno di poche righe, altrimenti si crea confusione nel lettore..solo questo
Ferratelle: chiamate anche pizzelle, sono un dolce tipico abbruzzese, croccante con una nervatura tipica a cancello derivante dalla piastra doppia dove vengono cotte.
Cialde: Sono praticamente sfoglie molto sottili aromatizzate all'anice o altri aromi, molto croccanti e friabili, cotte anch'esse nella piastra apposta per cialde. (Hai presente i Brigidini??)
Waffel: Dolce tipico del Belgio di forma rettangolare, di solito. Nell'impasto non trovi le uova, e la piastra dove le cuoci ha la classica forma di scacchettoni.
Gauffres: Stessa cosa dei waffel, ma le trovi in Francia, quadrate, con le uova, servite soprattutto con crema chantilly o cioccolato fuso.
Spero di esserti stata utile

Serena ha detto...

:D :D
Eccomi qui con la ricetta delle noci...
la leggi qui:
http://polpettaperfetta.blogspot.com/2008/09/noci-salate-farcite-con-crema-di.html
quella della foto è la versione salata ma nella ricetta è scritto anche come fare per quella dolce..provale farcite con una crema al mascarpone e caffè, da sballo!!!
:)
Buona giornata

ღ Sara ღ ha detto...

delizioseeeeeeeeeeeeee!!!!! te ne posso rubare un paio?? XD

bacini!!

77mele ha detto...

Ecco cosa ci vorrebe per il dopo cena di stasera ne posso, prendere un po'?
Ciao tesoro e buona serata.

fiOrdivanilla ha detto...

@Elga: grazie mille! Sei stata gentilissima !

@ Serena: sì, ma io poi vado nella sezione Bocconcini e vedo queste: http://polpettaperfetta.blogspot.com/2008/09/je-noublie-pas-paris-4-blinis-de.html !!! cioè...! :) devo provarle!!

@Sara: ma come, solo un paio? :))

@Mele, mi spiace risponderti in ritardo ma... andrebbe bene anche per il dopo cena di questa sera? :) un bacio ;**

talpy ha detto...

che waffels buonissimi..! mi ricordo ancora di quelli che mangiavo negli states.. orribili a confronto.. questi sembrano così delicati e soffici!

complimenti :D (anche da talpy, ovviamente)

fiOrdivanilla ha detto...

Talpyy!! Lassa sta' gli States... ti offro io i miei waffels :D

un bacio a te e a Talpy! :D

FairySkull ha detto...

Buone le cialde !! Ciao !