fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: Torta di agretti e tofu di soia

martedì 3 maggio 2011

Torta di agretti e tofu di soia

Gli agretti mi sono sempre piaciuti molto ma non avevo mai pensato di usarli in una torta salata. Eppure sono versatili, almeno tanto quanto spinaci, bietole, etc.. 
Così quando ho visto
questa fettina di torta qui, ho deciso all’istante di provarla ! Mi è piaciuta a prima vista, semplice, di un bel verde, un diversivo ai soliti spinaci ed erbette appunto. Torta morbida di agretti e tofu di soia

Aggiornamento: per evitare fraintendimenti ci tengo a sottolineare che il TOFU DI SOIA di cui parlo NON È il classico TOFU, ma un alimento a base di latticini e tofu di soia fino al 40%, perciò NON adatto a chi è intollerante al lattosio. Qui la scheda del prodotto.

Ho cambiato un po’ gli ingredienti. Ho aggiunto la panna acida per rendere più cremosa la quiche e dargli quel sapore insostituibile che a me personalmente piace moltissimo; ho sostituito il formaggio primo sale con uno squisito e particolarissimo formaggio morbido al tofu di soia (non adatto agli intolleranti al lattosio); “a caldo” è così morbido che è una bontà; ma anche freddo, essendo già morbido di suo, rimane assolutamente gradevole come consistenza, motivo per cui questa torta l’ho trovata buonissima anche a temperatura ambiente il giorno dopo. Questo formaggio Brescialat Delizia Lightal tofu è un nuovo prodotto alimentare (io almeno non lo avevo mai notato prima al supermercato)  della Brescialat. Ha un sapore insolito e mi ha convito sin dal primo assaggio: Delizia Light, una specialità alimentare al Tofu di soia, confezione da 190 grammi.  Informazioni sulla composizione e ingredienti potete trovarle qui.

La pasta della torta è molto particolare. Non è una crostata, né una brisée né una mezza sfoglia…
La ricetta della pasta l’ho seguita esattamente come l’originale perché incuriosita da tre cose in particolare: il metodo, l’uso di acqua frizzante e la totale assenza di burro, egregiamente sostituito dal più salutare olio extravergine di oliva.  Tutto sommato la torta nel suo complesso è leggera e genuina.
La pasta rimane morbida e proprio per questo mi piace, oltre al fatto che non è per nulla unta o grassa. Il giorno dopo se scaldata in forno caldo a 180-200 °C per circa 7-8 minuti, diventa squisitamente croccante e il tofu di soia filante.
Per la pasta ho solo eseguito un procedimento diverso per cuocerla ed ho aggiunto un pochino più di farina negli ingredienti rispetto l’originale. Beh, che dite, leggiamo la ricetta? : )

Torta di agretti e tofu di soia

Ingredienti

Per la pasta
205 g di farina 00
60 ml di olio extra vergine d’oliva
90 ml di acqua gasata 
1 cucchiaino di lievito in polvere 
1 cucchiaino raso di sale aromatico

Per il ripieno
260 g di agretti (barba del frate) puliti
190 g di tofu di soia
2 uova medie
100 ml di latte 
50 g di panna acida
la scorza di mezzo limone (attenzione a ricavare solo la parte bianca)
sale

In una ciotola a chiusura ermetica (o anche un contenitore ma che sia abbastanza capiente) versare tutti gli ingredienti per la pasta. Chiudere la scatola sigillandola prima con pellicola da cucina, ben tirata, poi con il coperchio. Improvvisarsi barman e shakerare allegramente, quindi agitare con energia prima con un movimento rotatorio per 1 minuto, poi con un movimento sussultorio per un altro minuto. Aprire la ciotola e finire di impastare a mano velocemente. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e mettere in frigo a riposare per 1 ora o più.

Lessare gli agretti in acqua bollente salata con la scorza di limone. Cuocere circa 10 minuti. Quando la verdura è tenera, scolare eliminando la scorza di limone.

Sbattere le uova, aggiungervi la panna acida e sbattere ancora per scioglierla bene. Aggiungere il latte sempre sbattendo, infine regolare di sale.

Tagliare il tofu di soia a fette, spezzettarle con le mani e tenere da parte.

Rivestire una teglia per torte con carta da forno. Stendere la pasta in una sfoglia più o meno sottile e con questa foderare la teglia. Premere bene la pasta con le dita negli incavi della teglia. Non verrà perfetta la base, ma è giusto che sia così.    Bucherellare bene tutta la superficie della pasta, anche sulle pareti.

Cuocere in bianco la pasta. Prendere un foglio di carta da forno che fuoriesca abbondantemente dallo stampo e farlo aderire alla pasta. Coprire la carta forno con uno strado di pesi di cottura (in ceramica o semplicemente fagioli secchi o riso crudo). Mettere nel forno già caldo a 200 °C per 10-15 minuti. In questo modo, essendo il ripieno molto umido, non si corre il rischio che la pasta non cuocia bene.
Togliere la carta forno e i pesi e cuocere per altri 3-4 minuti. Estrarre la teglia e riempire la base con il ripieno (nel frattempo chiudere lo sportello del forno affinché la temperatura non si abbassi): disporre in uno solo strato il tofu, poi gli agretti e infine versarvi il composto di uova. A questo punto pressare un poco la verdura affinché si impregni bene.

Portare il forno a 180 °C e cuocere per 35 minuti circa.
La torta è molto buona sia calda/tiepida sia a fredda (temperatura ambiente). Davvero ottima!

Torta morbida di agretti e tofu di soia


Articoli correlati per categorie



Stampa il post

20 semini di vaniglia:

catobleppa ha detto...

Brava, è stupenda! Tutte interessanti le tue variazioni, anche il tofu! Neanche io l'ho mai visto, ma non mi stupisco, il supermercato in cui faccio la spesa di solito è il meno fornito di milano :/
Mi hai incuriosito, proverò a cercarlo.
Grazie per la citazione ;)

elenuccia ha detto...

Questa torta e' un insieme di idee stuzzicanti. Mi piacciono moltissimo gli agretti e in questo periodo ne mangio tantissimi, ma non li ho mai usati per una torta salata.
La base con acqua frizzante e olio sembra promettere grandi cose...e il tofu di soia mi ha lasciata completamente a bocca aperta. Non l'ho mai visto al super :(
provero' a cercare meglio.

max - la piccola casa ha detto...

molto molto interessante la tua torta! sia nella sua "interezza" (si può dire') sia per tutte le idee che porta con se! e poi gli agretti son buonissiimi!

Saretta ha detto...

Manu!!!Ma che favola sta torta!Mi dici dove hai trovato questo tofu?!grazie baciiiiii

Valentina ha detto...

Primo: questo metodo per fare la pasta come un barman è STREPITOSO
Secondo: devo assolutamente provare questo tofu e affiancarlo con gli agretti che adoro
Terzo: brava!!!!
:D

Alice ha detto...

ci credi che non ho mai mangiato gli agretti?? non so neanche che sapore abbiano...mi hai dato un buon motivo per sperimentare :D
a proposito di torte salate...la domanda che mi hai fatto sul blog sulla panna acida: dunque, le ho provate tutte e due e la panna normale rimane abbastanza simile, solo + soffice e spugnosina, quella acida è + compatta, ma per il resto non cambia gran che :)

Patrizia ha detto...

Una buonissima torta con una verdura poco utilizzata ma che a me ricorda molto l' infanzia (era l'unica verdura che mangiavo!!!) e che tutt' ora mi piace molto!!!Bellissima idea...un bacione!!

Simo ha detto...

Deliziosa sana e leggera questa torta salata...ottimo modo per utilizzare gli agretti, che mi piacciono tanto!

Passiflora ha detto...

mio papà va matto per gli agretti e li chiedeva sempre, ma mia madre non li comprava perché sono pallosi da pulire.. e devo dire che ora la capisco, però io li adoro! mai mangiati in una torta salata!

UnaZebrApois ha detto...

ma sai che a mettere il tofu nella torta salata non ci avevo mai pensato!?!?!Gli agretti (da noi, in dialetto si chiamano roscani) a me fanno impazzire!E questa frolla dev'essere davvero gustosa :)))
me ne allunghi una fettina!?!?! ;P

lacucinaincantata ha detto...

bellissima idea!!!bravissima..
anna maria

Dora ha detto...

Continuo a pensare che tra noi due ci sia un filo sottilissimo...ieri ho messo in ammollo la soia per fare il tofu! E non avevo ancora visto il post!

Francesca ha detto...

Questa la voglio fare al più presto!!!!!! Tra l'altro adoro sia il tofu che gli agretti, quindi....

fiOrdivanilla ha detto...

grazie a todos! scusate se non rispondo singolarmente (stamattina mi sono dedicata a rispondere al precedente post con grande piacere, come sempre:) ma ho pochissimo tempo!

vi ringrazio tanto per i commenti!

@Dora che ci sia un filo sottilissimo che ci lega in qualche modo, non lo metto in dubbio, anzi.. ! :) quando la tua preparazione la vedremo online!? poi colleghiamo il mio post al tuo: il mio seitan fatto in casa e il tuo tofu! :)

@Catobleppa grazie a te per avermi illuminato :))

Milen@ ha detto...

Ho qualche difficoltà a reperire gli agretti, ma la base con l'olio è da provare :D

Gio ha detto...

mi piace troppo questa torta al tofu, te la copio all'istante! :)

Giulia ha detto...

Sempre brava sei :)

Cristiano ha detto...

complimenti per il blog, da oggi ti seguo pure io ;)

cioa cris
www.ilcucinotto.it

ps. ci si vede da grani&braci ;)

fiOrdivanilla ha detto...

@Milena scusa il ritardo :) ma come hai difficoltà a reperire gli agretti... davvero dici?? la base è veramente buona, credo si possa paragonare ad una semplice pasta per pizza o pasta per pane, qualcosa del genere.. no? però ci sta proprio bene! e così si evita il burro :)

@Giò non può che farmi piacere se ma la copi! :D

@Giuly grazie tesoro :*

@Cris, macciao! Certo che ci si vede da Grani&Braci, assolutamente! per esempio NON PUOI (ripeto: NON PUOI:) mancare il 19 giugno!!! Vero che ci sarai all'evento sulla birra?? Questa volta solo birra eh! :D

ti seguo anche io e ti aggiungo alla mia blogroll! :)

archcook ha detto...

E' stato uno dei primi blog che ho scoperto e ti premio!

http://archcook.blogspot.com/2011/05/premiata-ricambio.html