fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: Torta aromatica di pane, pomodori e zucchine

lunedì 11 maggio 2009

Torta aromatica di pane, pomodori e zucchine

il fagiolo cresce ed io non pensavo di potermi affezionare anche alle piantine. D’esser molto sensibile non lo nascondo, ma una piantina… una piantina! Però è così carina, innocua.. così verde (sarà che ho bisogno di speranza..) e poi è la prima cosa che vedo uscendo dalla mia camera dirigendomi verso il salotto: lei è lì, in fondo alla sala, su un tavolo esposto al sole (quello che uso per fare le fotografie), lì in mezzo ad altre due piante più grandi e quindi smoderatamente piccola al confronto. Mi viene in mente Bastian de La Storia Infinita quando passa in mezzo alle due gigantesche sfingi dell'Oracolo del Sud,,,

P5027372
P5037472
P5037458
P5037475


”Va bene, sì, ti salverò, darò ascolto ai miei sogni”


Ma ok, torniamo alla realtà.

La ricetta che vi propongo l’ho realizzata poco meno di un mese fa, prima dell’incidente. Non è l’unica che tengo in ‘archivio’ con relativi appunti e fotografie, quindi ”grazie” al braccio ingessato e all’impossibilità di cucinare (se non per quel menù del 1° maggio per la cui realizzazione è stato necessario se non essenziale l’aiuto di ma mamma) sto cominciando a mettere mano alle bozze archiviate (o meglio dire ‘accumulate’) – e
per la serie ‘cerco del positivo in ciò che apparentemente sembra solo negativo’…

La particolarità di questa torta è data essenzialmente dal sale, che potrete in alternativa fare voi con le spezie citate nella seconda nota con asterisco.
Le uova e le zucchine salate sono buonissime già da sé e come ripieno di una torta il cui guscio è costituito non da una sfoglia, ma dal pane, è un ottimo insieme. Il pane poi, non è un pane qualunque, ma pane ai semi di girasole:

ho usato questo tipo di pane perché mi stuzzicava l’idea che chi avrebbe assaggiato la torta avrebbe inaspettatamente incontrato qualche semino sotto i denti da sgranocchiare amorevolmente, che avrebbe sorpreso conferito un sapore ancor più buono e rustico.

Torta salata aromatica di pane, pomodori e zucchine
La ricetta è una variante di una vista su un giornale di cucina risalente all’agosto del 2004.

Torta di pane, pomodori e zucchine.
Ingredienti:
6 fette di pane semi raffermo ai semi di girasole*
2 pomodori ramati sodi
500 gr di zucchine
4 uova
100 gr di panna fresca (oppure metà panna e metà latte scremato, per ottenere una torta più leggera)
80 gr di grana grattugiato
30 gr di emmentaler grattugiato
2 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di aromi tritati (timo, maggiorana, salvia rosmarino)
olio extra vergine,
fleur de sel con erbe aromatiche creole*, pepe

* …o altro pane simile, ovvero dal sapore fragrante e ottimo sapore rustico, dalla crosta croccante e mollica soffice. Va bene anche del buon pane integrale oppure sbizzarritevi in altri pani affini.. andrà bene qualsiasi tutto sommato, basta che sia semi-raffermo.
* questo sale è straordinariamente buono, unico. Contiene combava, aglio, zenzero, timo e Baie Rose.

Sbattete le uova con la panna, il sale aromatico e il pepe; inzuppatevi il pane, sgocciolatelo e rivestite uno stampo a cerniera di circa 22cm, foderato con carta da forno. Io ho foderato solo il fondo dello stampo, scordandomi che avrei invece voluto foderare fondo e lati.
Infornate a 200° in forno già leggermente caldo per 5/7 minuti.
Rosolate le zucchine grattugiate (o a julienne) e asciugate in un panno, con poco olio, fatele raffreddare e, una volta raffreddate, mescolatele al composto di uova-panna rimasto con 50 gr di grana e l’emmentaler. Aggiungere ancora del sale aromatico e del pepe per regolare il sapore. Versate il composto nello stampo e sistemate sopra i pomodori affettati.
Preparate in uno scodellino un mix con gli aromi, il pangrattato, i rimanenti 30 gr di grana dell’altro sale e pepe. Cospargete questo mix sui pomodori. Irrorate con l’olio rimasto e infornare a 180° per circa 50 minuti.
Servite tiepida o a temperatura ambiente.

  Torta salata aromatica di pane, pomodori e zucchine

Articoli correlati per categorie



Stampa il post

25 semini di vaniglia:

Carolina ha detto...

Ma piccola piantina...
Finirò per affezionarmici pure io?!
Come va cara? Miglioramenti?
La torta salata che vedo in foto è una vera e propria meraviglia. Sembra così gustosa! Inoltre, ho l'impressione che sia perfetta per un bel pic-nic...
Buona giornata e un abbraccio.

Claudia ha detto...

Ciao come ti senti????? va meglio??? è una tenerezza quella piantina, ti credo che ti sei affezionata.. -)))) Ottima la tua torta salata :-))) un bacione..

Onde99 ha detto...

Ottima idea per consumare il pane raffermo, soprattutto ora che è troppo caldo per i miei adorati canederli, anche se mi riesce difficile rassegnarmici!

dolci chiacchiere ha detto...

mmmm buona la torta!!!!!ma la piantina è fantastica...e per quanto riguarda l'affezionarcisi...io non rido perchè sono peggio di te...bacio katia

Nicole ha detto...

Ciao! la piantina è troppo carina, anche io mi ero affezzionata un sacco alle mie!La torta di pane non l'avevo mai vista in versione salata e quindi me lo sono subito segnata visto che la panettiera spesso mi regala un sacco di pane e non so mai cosa farne se non pan grattato!!! Non so per quale motivo ma ho visto solo oggi il tuo commento, si era bloccato nella moderazione..mah mistero! comunque non so se riuscirò ad andare venerdì perchè non so come arrivarci coi mezzi!!!!sarebbe davvero bello però!!!

pizzicotto77 ha detto...

che buona!!!!! ciao ciao

Romy ha detto...

Ma lo sai che anche io mi ci sono affezionata al tuo fagiolo? Secondo me diventerà gigantesco e tu, scalandolo, potrai visitare mondi incantati, e prendere il tè tra le nuvole! ;-) Spero che tu stia meglio.....vedi che brava, che ti sei organizzata per sfornare tutte le tue ricettine nonostante l'incidente? Sei proprio in gamba...un bacione! :-D

Romy ha detto...

Ah...tutta presa dalla piantina mi sono dimenticata di dirti quanto è deliziosa questa tua ricetta....ma tanto che sei bravissima ormai lo si sa!

Genny ha detto...

risalirà pure al 2004 ma è spettacolare questa torta!!buoona!!! e tu torna a trovarmi quando vuoi...e senza gessone!:DDD

Gunther ha detto...

devo dire una torta salata magnifica, ci insegan ad utilizzare il pane raffermo, la trovo molto ricca e un ottima laternativa alle rorte salate che utilizzano la pasta sfoglia, cosi mi piace di più ti dirò

Marilì di GustoShop ha detto...

Semplicemnte folgorante. Brava !!!

Gialla ha detto...

Ne mangerei un pezzo anche a quest'ora! Sarà stata deliziosa!!!
A presto
Gialla

Mirtilla ha detto...

mi ha lasciato senza fiato,e non scherzo!!!
bellissima e buonissima,da provare insomma ;)

Maki ha detto...

Mmmh, sembra appetitosissima! Io adoro verdure e ortaggi!
Bella l'idea del pane ai semi di girasole, miscelare le giuste spezie fa cambiare una pietanza quasi radicalmente (anche a casa mia siamo maniaci delle spezie, facciamo spesso dei mix e dei triti di nostra invenzione!)

Ti ho dedicato una ricetta sul mio blog, spero ti piaccia :D

Elga ha detto...

Vedere crescere una piantina dona sensazioni delicate e magnifiche, ma anche quella torta di pane non scherza!

fiOrdivanilla ha detto...

@Caro, va molto meglio, assolutamente.. solo non vedo l'ora di togliere il gesso perché è fastidiosissimo ma soprattutto mi innervosisce non poter cucinare. Mi deprime proprio!!
Vi ci farò affezionare alla piantina :) le torte mi piace farle che siano buonissime sia tiepide che a temperatura ambiente, cosicché possano andare benissimo per un bel pic nic!

@Claudia grazie :) va meglio comunque, decisamente.. di dolori ne ho meno.. dovrei non usare così tanto il braccio con il gesso.. però in qualche modo finisco sempre per usarlo quasi come se il gesso me lo scordassi -_-

@Onde io invece non ho mai fatto i canederli.. però scusa, secondo me sono buoni anche freddi, a temperatura ambiente.. oppure i canederli spezzettati e messi in un'insalata verde di songino e ravanelli.. starebbero male?

@dolci chiacchiere, allora posso consolarmi sapendo che c'è qualcuno oltre a me capace di affezionarsi ai vegetali! :)

@Nicole, sonocontenta ti sia piaciuta la torta versione salata, ma già ne avevo fatte altre versioni di cui tengo ancora le foto..ma che non ho mai postato. Chissà che riesca a farlo in questi tempi di convalescenza :)
Questi siti comunque sono sempre un mistero.. :( meno male che alla fine ti è arrivato!

@pizzicotto, grazie.:)

- cavoli mi comincia a gfare male la mano uff -

@Romy se potessi raccontare alla mia piantina di tutte queste lusinghe e affezionamenti,credo arrossirebbe! =) però io la voglio verde, non rossa, quindi non le dirò niente:)
èSSì, nonostante l'incidente eccomi qua... e come potrei abbandonare tutto.. non posso, non posso! Le passioni sono come fiamme, vanno alimentate in continuazione! A differenza delle fiamme però, la miapassione non si spegnerebbe in ogni caso.

@Genni contaci! con o senza gessone sarà spessissimo da te!!

@Gunther! son ben felice che ti sia piaciuta questa torta, che offre una validissima variante alla classica sfoglia! E' un po come la cheesecake in confronto ad una crostata: una base di biscotti e burro al posto della solita frolla :)

@Marilì grazie tante!:)

@Gialla, a qualunque ora! basta chiedere e ti sarà data! ;P

@Mirtiiiiilla! che gioia sapere che ti abbia colpito così tanto! grazie tesoro! :))

@Maki, come ti hoscritto sul blog.. la tua ricetta-dedica è favolosa.. è stra ricca di fragole ed è proprio quello che la rende golosa!! grazie di cuore..

@Elga, è così, regala sensazioni insolite, un po' particolari.. uniche.. sì, proprio delicate.
beh la torta di pane invece regala sensazioni un po' più forti eh;)

manu e silvia ha detto...

Ciao! eh, ti capiamo benissimo! silvia ha lo stesso rapporto con la nostra piantina di menta...è arrivata anche a darle un nome!
Dsvvero bellissima questa torta di pane! cin incuriosice molto come l'hai fatta e hai avuto un'ottima pensata per un pane con i semini!
bravissima!
bacioni

Mariluna ha detto...

Fantastico il tuo blog, fantastica tu ed i tuoi racconti e fantastica la polvere di fragole ( che faro'), fantastica la torta di pane, e tante altre cose...certo sarai brava anche ad utilizzare una sola mano, io l'ho fatto, quando mi sono operata e faro' anche l'altra mano, niente di grave come te, la mia solo un problema di formicolio e poca forza...dunque dicevo tutto fantastico e piacere di conoscerti e grazie della tua visita. Sarai tra i mei blog preferiti.

Ps: foto stupende :-)
buona guarigione

Mestolina ha detto...

ciao!!!!!!!!!!!!!! grazie per essere passata a trovarmi!!!!! il tuo blog è bellissimo!!!!!!!!!!!!! lo linko, spero ti faccia piacere. ti abbraccio.Diana

fiOrdivanilla ha detto...

Ciao Diana! Se mi fa piacere??? non c'è neanche da chiederlo!! :) assolutamente sì! e anzi, ti ringrazio !! un bacio!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

buonissima questa torta di pane...io sono sempre alla ricerca di ricette gustose per utilizzare il pane rafermo e questa è deliziosamente buona!!baci imma

dada ha detto...

Che carina questa piantina (è meglio che non ci provo nemmeno sono un po' pollice nero). Comunque la tua torta di pane è stupenda e mi piace molto l'idea delle diverse sensazioni :-). Il tuo blog è molto bello, si respira un'atmosfera serena. In bocca al lupo e a presto!

fiOrdivanilla ha detto...

nàà.. non ci credo che tu sia pollice nero, c'è un po' di verde nel pollice di ognuno di noi ;P
Mi fa piacere che ti ispiri la mia torta di pane, l'uso del pane nelle ricette mi piace molto, soprattutto perché ci sono così tanti tipi di pane con diversi sapori, consistenze, semi... che ci si può sbizzarrire.
Ma mi fa anche piacerissimo che trovi si respiri una serena atmosfera, perché è proprio questo che voglio, che sia un luogo di allegria, amicizia, conoscenza, scambio.. considerato che si parla delle nostre passioni più grandi e, quindi, in certo qual modo di noi stesse.
Un bacio!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Storia e immagini della piccola piantina che cresce :-) delizioso! Complimenti per il blog

fiOrdivanilla ha detto...

TwoStella, grazie! soprattutto d'essere passata ;)
la piantina è cresciuta a dismisura rispetto queste foto, è troppo bellina... spero di non arrivare ai limiti dell'immaginabile e darle persino un nome.. O.o'