fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: Torta salata broccoli e cavolfiori allo zafferano

sabato 4 aprile 2009

Torta salata broccoli e cavolfiori allo zafferano

Non avevo ospiti, ma una sera di qualche giorno fa mi sono trovata comunque in una situazione-tipo come quella di Kja: fretta e furia e poco tempo a disposizione a causa della tarda ora. Il pomeriggio avevo letto della sua torta-salata-Torta broccoli e cavolfiori allo zafferanocon-broccoli dell’ultimo minuto anzi, del “tempo necessario a scendere 5 piani di scale e fare 50 metri per entrare nel piccolo supermercato vicino a casa” :)

Nel tempo impiegato per andare al supermercato, dove mi sono recata solo per prendere un rotolo di sfoglia, che non avevo, mi sono ingegnata per inventare una qualche variazione alla suddetta torta, che sinceramente avrei fatto tale e quale, data l’apparente (e sicuramente   reale) bontà e appetibilità. Ma, priva di curcuma e di semi di semi di senape (che ho poi peraltro dimenticato totalmente, pensando dapprima di sostituirli con dei semi di sesamo o di papavero, ma poi in pratica dimenticando di mettere sia l’uno che l’altro), ho pensato perciò di farla così:


Torta broccoli, calfiori e ricotta 
allo zafferano
Ingredienti:
1 broccolo medio
1 piccolo cavolfiore
3 uova
250 g di ricotta e un bel pezzettone di gorgorzola piccante
100 ml di panna fresca
1 bustina di zafferano
20 g di parmigiano grattugiato
1 rotolo di pasta sfoglia
erbette secche per insaporire

in più, per chi SI RICORDA:
semini di sesamo o di papavero
pinoli o mandorle (o un misto degli uni e delle altre, visto che entrambi si addicono molto anche ai sapori salati, soprattutto al salato del formaggio) 

Accendere il forno a 180°. 
Tagliate broccolo e cavolfiore in cimette (se le foglie sono belle, lavate accuratamente anche quelle e cuocetele insieme). Disponete in un piatto fondo adatto al microonde (ma va bene anche un piatto di vetro resistente) la verdura e coprite con della pellicola trasparente. Cuocete alla massima potenza per 4 minuti circa. Oppure cuocete tranquillamente a vapore per circa 5 minuti, finché le cimette e le foglie saranno teneri.
Dopo i 4 minuti di microonde non estraete subito il piatto: occorre quasi sempre un tempo di riposo minimo, che varia da 1 ai 2 minuti. Lasciate riposare per due minuti. Estraete il piatto, scopritelo dalla pellicola e lasciate raffreddare le cimette.
Sbattere le uova, unire ricotta e gorgorzola e schiacciarli con una forchetta per facilitarne l'incorporazione quando si andrà di nuovo mescolare: aggiungere il parmigiano, la panna e mescolare bene il tutto sbattendo. Aggiungere la bustina di zafferano e sbattere ancora; regolare di sale e pepe.

Stendere la pasta sfoglia su di una teglia rotonda, adagiarvi foglie e cimette di broccolo e cavolfiore cotti (eventualmente scolati da un residuo di acqua formatosi durante la cottura) e versarvi sopra la crema gialla al profumo di zafferano. Rifinire la superficie con i semini di finocchio, sesamo, papavero o di senape... e i pinoli (e, se avete deciso di aggiungerle, le mandorle).

Infornare a forno ormai caldo a 180° per 45 minuti circa o fino a che la superficie sarà soda e un poco dorata.
Lasciate riposare la torta qualche minuto dentro al forno con sportello semi aperto. Estraete la teglia e profumate con erbette secche a piacere (mix di erbe oppure maggiorana, timo, prezzemolo...).
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Ho constatato che questa torta è squisita anche fredda! Ideale per un pic nic quindi, visto che nei prossimi mesi arriverà il bel tempo definitivo (si spera) e porterà con sé la voglia di scampagnate e di lunghe soste e pomeriggi all'aria aperta e al sole…

OLYMPUS DIGITAL CAMERA         OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA         (i cristallini che si possono osservare nella prima foto di questa triade, è semplicemente fior di sale)

Questo piatto l’ho servito con dei cracker al gongorzola, ricetta di Camomilla, presa da qui, a cui ho aggiunto, oltre ai pinoli, noci, mandorle e nocciole, sempre per un totale di 160gr.


Articoli correlati per categorie



Stampa il post

7 semini di vaniglia:

Carolina ha detto...

In effetti i semi di curcuma e di senape non sono proprio una cosa che si tiene abitualmente nella dispensa di casa...
Mi sembra che la tua variazione sia venuta ottima!
Buon fine settimana cara!

Betty ha detto...

da far venire fame anche a quest'ora tanto sono reali queste foto! Brava e complimenti!

Romy ha detto...

Ragazze...qui è proprio vero che bisogna smettere di prendere l'ascensore e fare le scale! Se ad ogni rampa vengono fuori idee come questa...! Bacioni :-D

Kja ha detto...

Belle la tua variante, mi stuzzica parecchio l'aggiunta del gorgonzola, deve rendere il tutto golosissimo. La prossima volta saro' io ad ispirarmi a te mi sa :)

@Carolina
dipende dalle dispense ;)

Mirtilla ha detto...

davvero molto gustosa,eppoi..piena di verdure,che fan bene ;)

Romy ha detto...

Ah...se vieni da me ti aspetta un regalino...Baci :-D

fiOrdivanilla ha detto...

Ciao Carolina! Io solitamente la curcuma la tengo spesso in cucina, solitamente in polvere... ma da un po' mi mancava :( ho rimediato con una buona alternativa però, no? :)

Betty, grazie :)

Romy... ahahahah quando comprerò casa, ne cercherò una all'ultimo piano in palazzi da 7 o 8! (io però l'ascensore non lo prendo mai comunque:)
Romy grazie infinite per il regalo!!

Kja grazie! E' un onore sentirti dire che potresti ispirarti a me ;)

Mirtilla io adoro le verdure sai? :) non potrei proprio farne a meno