fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: Biscotti pasquali (e ritardatari)

giovedì 16 aprile 2009

Biscotti pasquali (e ritardatari)

sono in ritardissimo, lo so… ma non posso rimandare a Pasqua 2010! Dopo aver scritto sulle mie uova di pasqua non ho avuto il tempo necessario da dedicare a questi straordinari biscotti, simili ai gingerbread ma molto più… più. Punto.

L’assenza di ulteriori spezie (come invece sono presenti nei real-gingerbread) consente allo zenzero di dare il meglio di sé e di lasciare un gusto piacevolissimo al palato e sulla lingua; in più il sottile e morbido strato di marzapane che ricopre i biscotti, li rende davvero impareggiabili, non c’è che dire.. per non parlare del sottostrato di confettura di limoni che rende biscotto-marzapane ancora più “umidiccio” e quindi ancor più morbido.  
Avevo dei pregiudizi inizialmente, pensavo: “saranno dei semplicissimi biscotti allo zenzero” e basta, tutto qui. E mi andavano bene tutto sommando, volendo fare dei biscotti pasquali semplici semplici, giusto per utilizzare le formine a tema comperate apposta per l’occasione…  Così capitando sul post Dolci di pasqua nel sito
buttalapasta.it, mi sono per l’appunto lasciata convincere dalla foto e dalla descrizione di questi gingerini a forma di uova e pulcini.

Io, per i miei biscotti, ho potuto fare decorazioni soltanto .. rosee. Sì, perché avevo solo il colorante rosso mannaggia. La ricetta originale prevede l’utilizzo di confettura di albicocche ma io, pur avendola, ho preferito utilizzare una confettura bio di limoni di Sicilia, squisita… ce la vedevo molto bene e così ho usato quella e sono rimasta soddisfattissima del risultato. Non ho utilizzato glasse per rifinire le decorazioni… questo però non per preferenza, ma perché non avevo tempo!
Quindi per suggerimenti e procedimenti più ricchi sulle decorazioni vi rimando nuovamente (come già linkato sopra) alla ricetta originale
qui.
 
Infine, ringrazio
Serena per avermi risposto tempestivamente risolvendo il mio dubbio e permettendomi così di preparare in tempo i biscotti per il giorno seguente, ossia il giorno di Pasqua.
Penso che questi biscotti, con questa precisa ricetta, li rifarò molto ma molto volentieri, sono andati letteralmente a ruba.. ma naturalmente… usando delle formine più abituali :)




Gingerini (così come piace chiamarli a me)
Ingredienti
Per i biscotti: 
200 gr di farina bianca
100 gr di burro
1 uovo
1 tuorlo
50 gr di zucchero semolato
10 gr di zenzero fresco grattugiato
5 gr di cannella in polvere
1/2 cucchiaino di bicarbonato
un pizzico di sale fino

Per la decorazione: 
200 gr di marzapane
40 gr di zucchero a velo
50 gr ca. di confettura di limoni (o comunque q.b. per spalmarne un po’ su ogni biscotto)
4 gocce di colorante alimentare (possibilmente giallo nonostante io lo abbia usato rosso:)

Togliete il burro dal frigo e fatelo ammorbidire a temperatura ambiente, setacciate la farina e il sale con il bicarbonato in modo da distribuirlo bene, aggiungete lo zenzero e la cannella e mescolate, formate al centro una cavità e aggiungete lo zucchero, l’uovo e il tuorlo, unite il burro ammorbidito tagliato a pezzettini e lavorate tutti gli ingredienti con le mani molto rapidamente fino ad avere un composto liscio e omogeneo.

Formate una palla, avvolgetela con la pellicola da cucina e fate riposare in frigorifero per 30 minuti (io l’ho lasciata per un’oretta circa).

Stendete l’impasto su una spianatoia spolverizzata di farina e con un mattarello infarinato, stendetelo allo spessore di circa 1/2 centimetro, non di più perché essendoci il bicarbonato durante la cottura si gonfiano un po’. Tagliate con delle formine a tema (in questo caso uova, pulcini, ecc.).

Coprite una teglia con carta da forno e fate cuocere i biscotti in forno già caldo a 180°C per circa 22/23 minuti.

Nel frattempo lavorate il marzapane con il colorante; cospargetevi le mani con lo zucchero a velo, dovete ottenere un panetto compatto e di un colore omogeneo. Spolverizzate il piano di lavoro e il mattarello con lo zucchero a velo (altrimenti il marzapane si appiccica al mattarello) e stendete una sfoglia molto sottile partendo dal centro e andando verso i lati.

Ritagliate delle sagome come quelle che avete usato per i biscotti. A questo punto spalmate la confettura di limoni su tutti i biscotti e disponeteci sopra le sagome di marzapane, cercando di far corrispondere bene le estremità.
Rifinite a vostro piacimento le decorazioni con glasse, oppure con zuccherini, ecc.


Articoli correlati per categorie



Stampa il post

10 semini di vaniglia:

Marta ha detto...

Bellissimi questi gingerini, per non parlare delle uova! BRAVA

Onde99 ha detto...

Sei stata bravissima, io non sono mai riuscita a fare delle decorazioni decenti con il marzapane... e poi la scelta di questo bellissimo rosa freddo è proprio azzeccata con la Pasqua! Le formine sono deliziose, che tenerezza quei coniglietti...

Mirtilla ha detto...

sono spettacolari,le decorazioni sono a dir poco perfette ;)

Betty ha detto...

carini questi biscottini gnam...

manu e silvia ha detto...

Saranno anch eritardatari...ma valeva proprio la pena di aspettare! son proprio bellissimi e devono essereo molto molto dolci!!
il marzapane poi gli dà uno splendido colore!!
un baicone e bravissima

Tortino al cioccolato ha detto...

Ma sono stupendi!! complimenti, ci sono proprio piaciuti, e hai fatto anche delle bellissime foto! baci

Mary ha detto...

sono bellissimi!

anna ha detto...

Meglio tardi che mai. Io un biscotto così lo mangerei sempre.Mi piace lo zenzero e adoro la cannella....baciotti

Nicole ha detto...

Ciao! questi biscottini sono un amore! a parte le forme carinissime, lo zenzero mi piace tantissimo e il connubio limone-zenzero ancor di più!

fiOrdivanilla ha detto...

Grazie a tutti quanti, mi fa molto ma molto piacere ricevere le vostre approvazioni.. i commenti ai propri lavori trovo siano sempre un grande stimolo e una grande fonte di piacere e soddisfazione. Di nuovo grazie e mi scuso se non riesco a rispondere - come cerco di fare sempre - singolarmente