fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: maggio 2012

mercoledì 30 maggio 2012

Milano Food Week 2012 – il gusto social del cibo

Domenica 27 maggio si è conclusa la quarta edizione della Milano Food Week, kermesse che dal 19 maggio ha invaso la città con innumerevoli live food entertainment.
Nove giorni interamente dedicati agli appassionati di food and wine, italiani e internazionali, curiosi e appassionati.

foto © reflexstudio.itfoto © reflexstudio.it

milano-food-week-2012-e1336055020694

giovedì 24 maggio 2012

La mia Pasta (c)rock per Fashion & Kitchen

Milano Food Week presenta la sua Fashion Kitchen!


Questa sera, giovedì 24 maggio, dalle h. 19 alle 20 circa, presso lo store di Brian and Barry di Via Borgogna (angolo Piazza San Babila), si terrà una simpatica sfida foodblooger-stilista; Fashion&Kitchen.
Durante lo showcooking mostrerò come preparare la mia 'pasta (c)rock'!
Con me ci sarà la bravissima Marta di unastreghettaincucina che nel frattempo si esibirà con un'altra preparazione, utilizzando gli stessi ingredienti (o quasi).


Due foodblogger e uno stilista.
Pentole, fornelli, showcooking e prodotti Alce Nero

Fotografi e videomaker.

Una serata decisamente frizzante!
Non vorrete certo perdervela... 

Vi aspettiamo!

Questa sera, ore 19 - 20
da Brian and Barry, via Borgogna (angolo Piazza San Babila), Milano

giovedì 17 maggio 2012

Sport Your Food – cibo e arte, una sfida olimpica

Mostre artistiche, performance, cortometraggi, reading letterari, concerti… L’associazione EATART ha presentato quest’anno a Milano la seconda edizione dell’International Migration Art Festival, festival internazionale legato ai temi Cibo e Migrazione, ideato dalla scrittrice e sceneggiatrice Rossella Canevari, presidente di EATART. Un evento, ma soprattutto un’occasione per dare voce a talenti nel campo della musica, del cinema, della letteratura e delle arti visive. syfSPORT YOUR FOOD è invece la mostra ricetta che unisce cibo, arte e Olimpiadi. Un’innovativa installazione che vuole celebrare la creatività degli artisti e le eccellenze gastronomiche italiane con l’obiettivo di soffermarsi sul valore culturale del cibo e dello sport, tenendo conto della gastronomia e dell’arte contemporanea, a mio parere non molto lontane l’una dall’altra.

mercoledì 9 maggio 2012

Spuma di mascarpone, limone confit e polvere di liquirizia

L’ispirazione per questo dolce è arrivata partendo da un classico e un ricordo dell’infanzia: il tiramisù e il Liuk, il famoso gelato al limone (?) su uno stecco di liquirizia. 

Un gusto raffinato e deciso che abbina il sottile dolce-amaro della liquirizia alla freschezza del confit di limone e all’intensità del rosmarino, che sa rendersi apprezzabile e discreto, senza coprire gli altri sapori. Questi ingredienti creano una forte armonia di gusto, esaltandosi gli uni con gli altri, ma soprattutto hanno la capacità di esaltare le caratteristiche del cioccolato e stemperare la sensazione di grassezza del formaggio. 

Fotografia © Manuela Viel - All rights reserved

Fotografia © Manuela Viel - All rights reserved

lunedì 7 maggio 2012

Per tutti i gusti – Taste of Istria

Lunedì 23 aprile, al Ristorante Casanova, presso The Westing Palace Hotel - Milano, lo chef “di casa” Augusto Tombolato ha ospitato gli Chef Nenad Kukurin e Robert Klickovic del ristorante Mare & Monti per un esclusivo show coking e una cena alla riscoperta delle eccellenze dell’Istria.

Istria, una meravigliosa penisola mediterranea abbracciata dell’Adriatico, caratterizzata da una costa stupenda, dedicata perlopiù al turismo, e un cuore – l’entroterra – magicamente verde.
Una terra a me sconosciuta in quanto a cultura e gastronomia purtroppo, ma che ho avuto modo di approfondire e gustare in occasione della rassegna Per tutti i gusti – il giro d’Italia a tavola, promossa da “Starwood Hotels” e dal poliedrico Carlo Vischi, coordinatore dell’iniziativa e direttore della collana TrentaGourmet di Trenta Editore e IMMAGINAZIONE di
Malvarosa Editore.
L’evento, con cadenza mensile, conduce alla scoperta delle eccellenze locali attraverso cooking class, ricette e cene a loro dedicate.

L’Istria è un vero e proprio tesoro di sapori della tradizione: l´olio di oliva extravergine, il tartufo bianco, l’asparago selvatico, il vino, il miele... Vere pietre miliari della gastronomia istriana e protagonisti del nostro Taste of Istria al The Westin Palace: gli oli selezionati “Ol Istria”, così come il vino, sono di
Agrolaguna: Ascolana, Pendolino, Istarska bjelica, Picholine. Agrolaguna è una delle maggiori società produttrici olivicole in Croazia, oltre a essere leader sul territorio anche per la produzione di vino e formaggio.

Sua Maestà il tartufo bianco d’Istria, chiamato anche “afrodisiaco” e “oro istriano”, è il massimo della gastronomia istriana, un tesoro nascosto dagli aromi inebrianti, avvolgenti, unici. Perfetto nelle insalate, si sposa ottimamente con primi e secondi piatti ma non rinuncia al dolce. Non c’è da stupirsi perciò se viene offerto un gelato o un qualsiasi altro dolce al tartufo!

L’asparago selvatico istriano. Stretto e scuro, dal sapore amarognolo ma delicato, accompagnato perlopiù da fresche pietanze tradizionali istriane. Alimento, medicina, afrodisiaco, ma soprattutto delizia per il palato, l’asparago è una delle piante selvatiche più pregiate che crescono in Istria. Cresce in primavera e viene raccolto da metà marzo a fine aprile. L’asparago istriano è così rinomato e apprezzato che ogni anno, da tempo, si svolgono ben due manifestazioni dedicate: “Le Giornate dell’Asparago Istriano”, un vero e proprio evento gourmet, e “La festa degli asparagi”.

Durante lo show cooking, prima della realizzazione delle ricette, ho avuto modo di degustare alcuni prodotti come la ricotta di pecora, gli asparagi selvatici istriani crudi e una specie di erbetta di mare (credo si chiami motar) dal gusto piacevolmente marino e un sapore che ricorda molto l’olio di oliva (sì, l’olio!), usata in particolar modo nelle insalate o nelle tartare di pesce.

Gustate con gli occhi il reportage fotografico dello Show Cooking - Taste of Istria e i prodotti del territorio...

I piatti delle foto preparati durante lo show cooking:
> Tartara di branzino con emulsione di olio extravergine di oliva, succo d’arancia e miele. In aggiunta: sesamo e pepe rosso.
> Ricotta di pecora con asparagi scottati e scampi fambe’
> Prosciutto in vino (Malvasia) con pljukanci e tartufo bianco

Questi prodotti meriterebbero di essere “raccontati” nel dettaglio e lo farò in un  articolo dedicato. 
Bando alle ciance, ecco il menù della serata!

Ricotta di pecora con asparagi selvatici scottati (con Olio Picholine)
in abbinamento: Chardonnay Festigia 2011 (Agrolaguna)

Ricotta di pecora con asparagi selvatici scottati