fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: “Frattaglie” di parmigiano alla birra

lunedì 19 dicembre 2011

“Frattaglie” di parmigiano alla birra

Tradizionalmente cotta nel brodo ma usata anche nella preparazione di uno tra i più tradizionali piatti casalinghi: il minestrone, al quale conferisce un sapore unico, arricchendo di gusto l’acqua di cottura.
È la crosta del parmigiano, deliziosa una volta lessata, saporitissima, di consistenza morbida e vagamente ma piacevolmente “gommosa”.
Frattaglie (di Parmigiano) alla birra Ho pensato di utilizzarla in una preparazione piuttosto insolita, ottimamente riuscita, dove il gusto moderatamente dolce del pomodoro si combina con il gusto tendenzialmente amarognolo della birra. Ho utilizzato una birra lager mediamente alcolica poiché queste birre si abbinano bene con i formaggi stagionati.

L’idea era ripetere il tradizionale uso della crosta del parmigiano lessata in un piatto più moderno e molto saporito. Di questo piatto sicuramente colpisce l’armonia dei  sapori che si viene a creare senza mai interrompersi: il gusto fine, erbaceo e floreale di una birra lager, con il gusto di un formaggio stagionato ma non troppo strutturato; a completare il piatto, un condimento semplice al pomodoro, contraddistinto da un’ulteriore aggiunta di birra.

Questa è la ricetta di dicembre che ho creato per il blog Birra Gusto Artigianale. Andate qui a leggere la ricetta e fatemi sapere che cosa ne pensate :)

Frattaglie (di Parmigiano) alla birra


Articoli correlati per categorie



Stampa il post

23 semini di vaniglia:

Saretta ha detto...

Ciao Manu!!!!
Mi ricorda troppo le minestre che mi faceva mamma quando ero a casa!
E ci rubavamo la crosta, era troppo buona!!!!bacione e BUON NATALE se non ci sentiamo più!

Afrodita ha detto...

L'ho sempre utilizzata (e adorata) in versione brodo o minestrone. Il tuo abbinamento è davvero originale. Cat, moglie di un degustatore di birra artigianale

Letiziando ha detto...

Ottima e originale la tua ricetta che recupera la cucicna "del passato" (senza spreco alcuno) ma la modernizza.
Mia madre usava le croste del parmigiano per dar sapore al tardizionale minestrone... era l'unico modo per farcelo mangiare :)

un bacio e buona serata

Masimiliano De Giovanni ha detto...

geniale! mi piace l'idea di non rinunciare a nulla... neppure della crosta del formaggio! ;-) se ti va, vieni a fare un giro nel mio blog, anche a me piace inventare...

Valentina ha detto...

A casa mi litighiamo per la crosta del parmigiano, anzi cerchiamo sempre di comprarne con quanta più crosta possibile!!!! Mi piace molto questo tuo piatto, davvero originale. ciao ciao
Valentina

Roberta | Il senso gusto ha detto...

Mi piace molto questa ricetta soprattutto perchè vengono usati degli 'scarti' delle materie prime. Trovo sempre di grande intelligenza saperli usare. La proverò sicuramente. BRAVA!!
PS: volevo ringraziarti per il prezioso commento che hai lasciato sul mio blog...

Elvira Coot ha detto...

Ciao!
Io devo ammettere di non aver mai visto l'utilizzo della crosta del parmigiano nelle preparazioni prima di qualche settimana fa. In casa mia la crosta va per la maggiore quando si tratta di mangiare parmigiano e lo scarto non esiste :)
Ma coem dicevo qualceh settimana fa ho visto fare un risotto con rosolatura + parmigiano. Devo ammettere che la cosa mi aveva lasciata perplessa ma leggo oggi da te che é di uso comune e persino gustoso :) Per cui, se mai riuscirò a non rosicchiare una crosta, proverò :)

L'angolo cottura di Babi ha detto...

Interessante questo abbinamento! Le croste di parmigiano sono ottime in tantissime preparazioni. Grazie per l'idea! Babi

Gio ha detto...

io adoro la crosta del parmigiano!!! :P

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Manuela! un piatto tradizionalemente povero, che merita di esssere riproposto, anche in questa versione molto più scicchettosa, durante le feste!
bravissima!
Un bacione e Buon Natale!!!

Gikitchen (MaghettaStreghetta) ha detto...

Ecco io sarei qui per sbaciucchiarti e augurarti un felice anno nuovo.
sperando con calma di poteri conoscere.
Complimenti per il tuo strepitoso lavoro.
Un bacione

archcook ha detto...

che BUONA idea!!

Gio ha detto...

ma che idea originale che hai avuto, io di solito l'aggiungo banalmente nella pasta e patate :)

sabina ha detto...

Ma che bell'idea! Adoro la crosta del parmigiano (mia nonna la metteva nel brodo e io a volte la sbruciacchio sul gas e me la mangio tante ne sono golosa) e adoro la birra artigianale..quindi..adoro la tua ricetta molto originale.
Baci

Marco ha detto...

Ciao, colgo l'occasione per invitarti a partecipare al primo contest del blog Fiore di Cappero dal titolo "AL CONTADINO NON FAR SAPERE COME E' BUONO IL FORMAGGIO CON LE PERE" (http://www.fioredicappero.com/2012/01/ecco-il-primo-contest-di-fiore-di.html)

'Le ricette dell'Amore Vero' di Claudia Annie ha detto...

wooooooooooow che delizia! complimenti, un bacio :)
ps: ho realizzato un nuovo concorso "Fashion Food": in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto :)

sabina ha detto...

Un regalino per te sul mio blog :))
http://www.cooknbook.org/2012/02/versatile-blogun-regalo-per-me.html
A presto. Sabina

Catrina ha detto...

ma sai che io adoro le croste del formaggio , le metto in acqua bollente le faccio ammorbidire e me le mangio, una goduria!e non si butta niente!

fiOrdivanilla ha detto...

un saluto a tutti se vi ho "abbandonato"! :) grazie per tutti i commenti!

Catrina, è proprio vero che non si butta via niente! Non è solo un detto, ma una gran bella realtà! :)
Grazie per essere passata!

Günther ha detto...

non avevo mai pensato al parmigiano così la trovo un idea molto simpatica e pratica

fiOrdivanilla ha detto...

Grazie Gunther, sei gentile!!
Sai, qualche settimana fa ti ho pensato! Ti volevo cercare per chiederti delle cose... e lo farò! :)

'Le ricette dell'Amore Vero' di Claudia Annie ha detto...

una vera meraviglia, complimenti! un bacio :)

poverimabelliebuoni/insalata mista ha detto...

nelle mie vene scorre sangue parmense, non posso che apprezzare questa intelligente rivisitazione di un must della cucina povera, l'utilizzo delle croste di parmigiano nelle minestre. Questa versione quasi tripposa è in realtà sopraffina! chapeau e grazie a te per il bellissimo commento che hai lasciato alla mia palamita!
cristina