fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: luglio 2010

giovedì 29 luglio 2010

Tagliatelle con pesto di melissa e maggiorana ai pistacchi e sardine di Angelo Parodi

Vorrei iniziare questo post con una dedica. Non voglio fare nomi/nick/blog, onde evitare di dimenticare qualcuno, ma non sarà difficile riconoscersi o meno nelle parole che seguiranno, ricordando quella o quelle volte che ci è capitato di interagire attivamente e disquisire a proposito di creazioni e idee culinarie…

Se tu hai una mela e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un’idea e io ho un’idea, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo entrambi due idee (G.B. Shaw).

Questo aforisma mi è capitato di leggerlo poco tempo fa su una rivista di cucina. Mi ci sono rispecchiata, penso rappresenti moltissimo la mia idea di condivisione, confronto, crescita, miglioramento. Per questo ho deciso di farlo “mio”, usandolo qui e altrove per spiegare il senso del blog di cucina “secondo me”.

Passiamo ora alla ricetta. Tagliatelle con pesto di melissa e maggiorana ai pistacchi e sardine di Angelo Parodi

venerdì 23 luglio 2010

Confettura extra di ciliegie al balsamico (e semini di anice)

Spinta dall’allergia al nichel (scoperta da poche settimane “grazie” al Patch test), che mi ha causato non pochi disagi personalmente, ho pensato di fare qualcosa da conservare e gustare quest’inverno, quando il cielo sarà tutt’altro che limpido e soleggiato, quando farà freddo e io, meteoropatica come sono, non sarò al massimo del mio umore, quando mi mancheranno i colori della frutta estiva, molti dal colore vispo e allegro, molti altri dal colore intenso quasi ipnotico; il rosso ora “serio” ora vivace delle ciliegie, il mix di colori bianco, verde e nerastro dei fichi, il rosso brillante dei lamponi, il viola delle more e dei mirtilli…

Ho pensato di trasformare qualche frutto, tra quei pochi che posso mangiare, in confetture, confetture extra e marmellate.  

Confettura extra di ciliegie al balsamico (con semini di anice)

lunedì 12 luglio 2010

Tortelli ripieni di crema al caffè, con zucchine e pinoli, crema delicata di cipolle

Qualche tempo fa sono stata invitata da Alessio Baù di Hagakure a una cena organizzata da Activia, realizzata per celebrare la nascita della nuova sezione Ricette della pagina Facebook di Activia Italia, che ospiterà idee e ricette su come usare Activia in cucina per preparare quel che la fantasia ci suggerisce.
Se volete mandare una vostra ricetta utilizzando i prodotti Activia, potete segnalarla via e-mail (activia@hagakure.it) e provvederanno a caricarla all’interno della sezione, a vostro credito, e con una menzione speciale di “ricetta food-blogger”.

Volevo realizzare un piatto utilizzando lo yogurt Activia al caffè. Sì, è nato tutto da uno yogurt al caffè.
Tranquilli, non voglio come la Marcuzzi esortarvi a mangiare Activia per andare al bagno. Ma di fatto i prodotti Activia sono buoni e salutari.
Non sapevo dell’esistenza dei gusti vaniglia e caffè. Il gusto vaniglia è stato una grande sorpresa… delizioso, sensazionale… dal gusto intenso, incredibilmente cremoso. Tuttavia mi sono sentita ispirata da quello al caffè, altrettanto buono (anche se ho preferito la vaniglia:). Volevo utilizzarlo per qualcosa di speciale che non fosse la solita torta allo yogurt o in alternativa un simil-trifle (senza nulla togliere a questi, che rimangono sempre alcuni dei dolci tra i più classici da preparare, peraltro buonissimi!). 
Questa volta non scriverò un papiro riportando l’evoluzione della ricetta, ma potete tranquillamente leggerlo qua, a partire da metà pagina dei commenti… così capirete tutto della mia mente malata :)
Ormai sapete benissimo quanto mi piace coinvolgere le persone nelle idee e progetti che mi frullano in testa… e siccome
lei mi è sembrata da subito molto simpatica, disponibile e “interattiva”… ho provato a coinvolgerla. Il dialogo che ne è venuto fuori è stato davvero illuminante e molto costruttivo per me.. grazie Tiziana :))
Tortelli ripieni di crema al caffè con zucchine e pinoli, crema delicata di cipolle

martedì 6 luglio 2010

Biscotti salati al salmone

Break o aperitivo? Niente di più buono di un “semplice” snack salato o un aperitivo così gustoso, accompagnato da un buon prosecco o un vino bianco morbido e persistente, dai profumi fruttati e freschissimo. ©Manuela Viel - Biscotti al salmone. Break o aperitivo?

lunedì 5 luglio 2010

Orto e ricotta 2.0 – Parco dei Buoi

L’orto che vi raggiunge ovunque voi siate, anche in vacanza!

Volevo parlarvi di questa iniziativa dell’azienda agricola Parco dei Buoi che dal 2005 condivide con gli abbonati-amici un orto in Molise. L’iniziativa di vendita è la seconda promossa da agrycult (http://www.agrycult.com/ oppure http://www.agrycult.com/en). La prima iniziativa è legata alla ricotta… certo, non una ricotta qualunque! La ricotta del caseificio Mariani, vale a dire Francesco Travaglini e, quindi, l’azienda agricola Parco dei Buoi, in Molise".
Per saperne di più potete leggere qui, lo consiglio vivamente!

Ciò che mi sorprende e mi piace, è la loro filosofia…

venerdì 2 luglio 2010

post-Foodies in Mi

Le foto possono aspettare. Altrimenti chissà quando avrei finito di pubblicare questo post.

E’ strana questa cosa, organizzare un evento magnifico così come lo è stato FoodiesinMi insieme a due persone piacevolissime, simpatiche, gentili e disponibili, pur non avendole mai conosciute di persona.
Eppure è così che è andata… tra chiamate, messaggi, tweet, mail e via dicendo è nato tutto, si è evoluto e concluso meglio di quanto mi aspettassi!

Non voglio scendere nei dettagli raccontando di com’è stata la serata, cosa si è detto, di cosa si è chiacchierato, parlato, riso e scherzato (mangiato e bevuto). I raduni sono un qualcosa che si racconta più per immagini che a parole. Sono un qualcosa che si vive intensamente, perché intense sono quelle poche ore che si trascorrono insieme, intense sono le chiacchiere, intensi i momenti, gli abbracci scambiati, i sorrisi, la voglia di scattare fotografie su fotografie per immortalare ogni singolo gesto, ogni boccone, ogni sorso di vino.. rubare quegli attimi di degustazione solo per la gioia di immortalare il Piacere.