fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: Pasta rigatoni ripiena di crema al Quartirolo

lunedì 14 giugno 2010

Pasta rigatoni ripiena di crema al Quartirolo

E’ un un primo piatto, ebbene sì. Non meravigliatevi. Il motivo per cui non ne pubblico mai è perché non riesco a fotografarli decentemente e non chiedetemi perché.
Qualche giorno fa mi sono innervosita per questo e non esagero. Non è possibile non postare MAI primi piatti solo perché non si riesce a fotografarli!
Quindi, amen.
©Manuela Viel | Pasta rigatoni ripiena di crema Quartirolo Non so per quale ragione questa salsa – secondo mia mamma -  aveva il gusto di una squisita salsa tonnata. Sappiatemi dire perché qui, di tonno, nemmeno l’ombra. Sarà stata un’alchimia (o solo la sua immaginazione).
E non so se per suggestione o realtà, in fondo anch’io ho notato un vago ‘ricordo’ di salsa tonnata.
Io ne ho assaggiati giusto due di rigatoni – già tanto : ) – e posso dire di esserne rimasta soddisfatta e compiaciuta dalla bontà di questa salsa, primo perché il piatto (il condimento più che altro) è nato lì per lì, su due piedi, subito dopo aver finito di fotografare un dolce.. strano eh?? (quale dolce? La Torta Lydia naturalmente: coming soon… :). Torno in cucina, apro la credenza dove c’è la pasta, la vedo, apro il frigo, vedo un certo Quartirolo DOP, penso alla maggiorana  - che adoro – appena raccolta nell’orto di mia nonna insieme alla salvia limonata e ai fiori di zucchina. E idealizzo.
Secondo motivo di soddisfazione: è semplicemente deliziosa. La si mangerebbe a cucchiaiate. Penso proprio starebbe benissimo anche su del semplice pane leggermente tostato.

Pasta rigatoni ripiena di crema al Quartirolo

Ingredienti per 10 rigatoni
gli altri quattro non si vedono in foto perché li ho aggiunti dopo

70 g di Quartirolo Lombardo DOP
30 g di porro già pulito dalla foglia esterna
35 g di pomodorini (di quelli a grappolo, “di Pachino”)
2 fiori di zucchina
1 rametto di maggiorana fresca
1 foglia grande di salvia limonata
½ cucchiaino di strutto
80 g (circa) di olio extravergine di oliva*
acqua di patate*
limone
fior di sale
1 cucchiaio di latte

Mondare e tagliare la verdura e gli aromi: privare il porro dalla foglia esterna e tagliarlo a rondelle non troppo spesse; sciacquare, asciugare i pomodorini e tagliarli a metà; privare i fiori di zucchina del pistillo, sciacquarli delicatamente sotto acqua corrente fresca, strizzarli un poco e disporli su un canovaccio, quindi tagliarli a listarelle.
Passare velocemente sotto l’acqua e poi tamponare la salvia e la maggiorana e sfogliare quest’ultima dal  rametto.
Mettere la salvia e le foglioline di maggiorana in un padellino; accendere il fuoco e scaldare 1 minuto. Toglierlo dal fuoco, mettere lo strutto e lasciarlo sciogliere girando con un cucchiaio di legno. Rimettere sul fuoco, lasciarlo insaporire, poi aggiungere circa un filo d’olio e successivamente la verdura: aggiungere il porro, i pomodorini e i fiori di zucca e insaporire a fuoco vivo circa 3 minuti, finché l’olio non sarà assorbito.
Aggiungere subito qualche cucchiaio di acqua di patate bollente e lasciare cuocere a fuoco lento; quando l’acqua sarà stata assorbita aggiungerne ancora qualche cucchiaio e continuare a dosarla così, poco a poco, fino a che le verdure saranno ben appassite (aggiungere sempre poca acqua alla volta, lasciandola assorbire prima di aggiungerne dell’altra).
Lasciare le verdure non troppo bagnate ma appena umide. Spegnere il fuoco, eliminare la salvia, aggiungere qualche goccia di limone, regolare di (fior di)sale e mescolare bene. Aggiungere il quartirolo sbriciolato con il cucchiaio di latte e mescolare ancora.

Versare tutto nel boccale di un frullatore a immersione. Frullare e aggiungere a filo l’olio (per un massimo di circa 4 cucchiai) e acqua di patate, quanto basta a ottenere una salsa, non troppo compatta ma nemmeno troppo fluida.

Riempite con questa crema uno spara biscotti con bocchetta a luna, oppure usare una sacca da pasticcere (essendo poca la dose del ripieno, ho preferito usare la prima).

Portare a ebollizione abbondante acqua salata e lessare la pasta al dente. Scolarla e versarla in una ciotola con uno o due cucchiai d’olio. Mescolarla bene.
Prendere delicatamente uno per volta i rigatoni e riempirli con la crema. Disporli mano a mano su di un piatto, guarnire i rigatoni con un’altra striscia di crema e rifinire con foglioline di maggiorana.

Il piatto l’ho arricchito con pochi altri ingredienti: 2 ravanelli lessati al dente, tagliati a rondelle e disposte a gruppi di tre, l’una leggermente sovrapposta all’altra (a fiore). Al centro, a fare da “pistillo”, una pallina di quartirolo bagnata con una goccia di olio extra vergine, qualche granello di fior di sale e qualche fogliolina di maggiorana essiccata.

* l’acqua di patate, ricca di amido, non è altro che acqua di cottura delle patate lasciate lessare ad oltranza.

* l’olio extravergine che ho utilizzato è un particolare olio portoghese, vinto grazie al concorso “Ricette dolci con olio d’oliva”: Olio Extra Vergine di Oliva ‘Ollivus. Olio di olive spremute a freddo e in frantoi ecologici. È un olio buonissimo e raffinato, dal profumo e dal sapore molto deciso e aromatico, quasi dolce ma con un retrogusto leggermente amarognolo. Il colore è giallo intenso tendente al verde. Piacevolmente persistente al palato (no non sto leggendo la descrizione dell’olio da qualche parte ahahha sono le mie sensazioni!).
La marca ‘Ollivus è stata progettata esclusivamente per i mercati gourmet, nazionali e internazionali.
È prodotto con olive di oliveti tradizionali della regione del Douro Valley, le migliori coltivazioni dalle quali le olive  più “fresche” e meglio curate vengono selezionate e raccolte a mano nel periodo di perfetta maturazione, dando vita a quest’olio “Superior” con caratteristiche organolettiche eccellenti.

Suggerimenti: potete proporre questi rigatoni ripieni alla crema di quartirolo, come finger food. Infilzatene 2 e appoggiate lo stuzzichino tra i bordi di un bicchierino, dentro il quale potreste mettere un cucchiaio della stessa salsa al Quartirolo e sopra adagiarvi una o due mini polpettine di carne.


Concludo il post esponendo qui in bella mostra il banner della Campagna a favore del Regolamento Mediterraneo che limita la pesca delle specie a rischio e in via di estinzione: bianchetti, telline, ma anche seppioline, calamaretti, cannolicchi.. novellame!
Il banner è preso da Lydia di Tzaziki a Colazione e vi invito anche voi a fare come me, prelevate il banner e inseritelo nel vostro blog. Per saperne di più qui e qui.
Vale la pena unire le nostre “forze” per una buona causa come questa, no?
campagna-pesca-legale-UNITI-220


Articoli correlati per categorie



Stampa il post

36 semini di vaniglia:

Simo ha detto...

...che meraviglia di presentazione...e chissà che buoni!

Lydia ha detto...

Manu, la mia bestia nera da fotografare è la carne, invece. La pasta mi viene meglio, ovviamente per le mie capacità.
Sono in trepidante attesa, nonchè emozionata, per quella torta e sono davvero felice ti sia unita a noi a favore della pesca legale.
Un bacio grande grande, ma molto grande

Carolina ha detto...

Carissima, buongiorno!
Adoro questa foto con i rigatoni ordinatamente disposti in fila indiana... Wow, che gusto e originalità! Sei sempre così brava... :)
Ti auguro una buona settimana!

Lory ha detto...

Manu perchè non hai provato mai a fotografare i miei capelli!!!
Bella idea come finger questi rigatoni ;-)

MARGEEEEEEEEE ATTENTA ALLA CAPOCCIA!!!

Ohi ma ci si vedrà o no? Pecchè non qui? ;-))

manuela e silvia ha detto...

Ciao Manu! ci piace questa salsina: motlo ricercata e diversa, ma molto dolce e con un tocco di acidulità data da queto formaggio!
bellissima!
baci baci

Tania ha detto...

le foto dei primi che abbiamo visto finora sono assolutamente bellissime, spero che non appartengono alla categoria "non riuscite"!
Ottimo ripieno, estivo, solare e buono anche il tuo sugerimento!
Non sapevo dell'inaziativa, vado a leggere!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Sul serio non ti trovi con la pasta? E' incredibile io a guardare il tuo blog e le tue foto pensavo che per te non fosse un problema fotografare nulla dato che nei tuoi scatti c'è sempre un aurea magica.
Cmq con questo primo piatto (buono buono!) hai aperto la porta al successo delle foto dei primi...Dai però non ti innervosire!! Bacio

Tery ha detto...

Bella bella idea!!! Stupendo primo e come dici, anche perfetto per finger food!!
Mi unisco a te per il controllo della pesca...i nostri mari sono una risorsa enorme, abbiamo il dovere di proteggerli!!

Ambra ha detto...

Che simpatici questi rigatoni...non amo il quartirolo ma sostituirò degnamente!!!Sono belli così schierati!!!Bacio

elenuccia ha detto...

Già l'idea di farcire i rigatoni è troppo bella, poi quella salsina deve essere proprio una favola!!
Comunque direi proprio che ti vengono benissimo anche le foto della pasta....questa è bellissima e fa venire voglia di prendere una forchetta e infilzare un rigatone :)

Micaela ha detto...

buonissimi.... la foto è spettacolare... sei molto creativa! un bacione-

Saretta ha detto...

Un vero capolavoro!La porverò sta salsina, brava!

Mafaldina ha detto...

Condivido in pieno la difficoltà nel fotografare la pasta. E' tanto buona e altrettanto difficile da rappresentare al meglio. Ma in fondo l'importante è gustarla in tutta la sua bontà e questa ricetta è proprio accattivante.

Scarlett: ha detto...

bella presentazione per un bel piatto cremoso e gustoso allo stesso tempo.Brava e bel blog complimenti verro' spesso a farti visita..buona giornata e grazie per la tua!!!

Giò ha detto...

in questo periodo non riesco a farne una di foto decente a qualsiasi piatto!sarà questo periodo strano...
questa crema mi piace proprio tanto soprattutto per la maggiorana fresca che ha un profumo che adoro con i formaggi.

Vincenzo Pagano ha detto...

Oltre al fatto che mi viene costantemente fame anche su questo blog (e non mi ero mai accorto della mancanza dei primi che tanto amo), ti ringrazio per aver aderito alla causa della pesca giusta. Questa "salsa tonnata" senza tonno mi sembra molto in linea con un'altra battaglia che andrebbe combattuta a difesa del tonno rosso. E' possibile postarla sulla pagina Facebook Fatti pescare dalla parte giusta? (http://www.facebook.com/pages/Fatti-pescare-dalla-parte-giusta/120392208003164?ref=sgm)

Edda ha detto...

Mi attira tantissimo, forse perché non trovo il quartirolo? ;-) Io invece ho problemi fotografici con molto soggetti (forse troppi) ma alla fine cerco di rassegnarmi un po'. Un bacione!

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

La pasta non e' per niente facile da fotografare...si intristisce...credo che bisognerrebbe lasciarla quasi cruda e allora ridiventa fotogenica..ma poi che se la mangia...
Questa e' deliziosa: foto e ricetta !!

Katia ha detto...

Talvolta fotografare diventa un grande dramma.. tu hai in mente un'immagine ma tutto cospira contro, anche il piatto piu' appetitoso sembra diventare nel giro di pochi minuti un pezzo di plastica freddo ed unto... ti capiamo benissimo :(

p.s. la crema al Quartirolo ad ogni modo mi ispira...
Aspetto anche la famosa ricetta del tiramisu' lowfat ;)

baci e buona serata

Mirtilla ha detto...

Ma che buoni questi rigatoni... davvero invitanti! Anche se ho già cenato li mangerei subito se li avessi davanti! ;-) Complimenti per il bel blog... e no nti disperare se non pubblichi mai i primi... io non pubblico mai i piatti salati perchè non ho il tempo materiale per fotografarli che già vengono divorati! Per cui se hai voglia di tuffarti in un mare di dolce... passa a trovarmi! Ce n'è di tutti i tipi! ;-)

Federica ha detto...

eccezionale!!complimenti!!

MMM ha detto...

da mangiare con gli occhi =)
dai un occhio a
www.modemuffins.blogspot.com

Oxana ha detto...

Anch'io come te non riesco a fotografare la pasta!!! Non mi va e tutto qui!;(...
Mi piace tantissimo il Quartirolo!!! Bella ricetta e bellissima idea della crema! Te la rubo subito, grazie! La foto è stupenda! Vedi, hai fatto subito bellissima presentazione;))
Un bacione

Serena ha detto...

Sono troppo attratta da questo piatto che mi è venuta fame anche se sono in pieno orario di colazione!!! ti immagini? Caffè e rigatoni con crema di quartirolo (che adoooooro)...Gioia, ti mandato una mail, attendo tue news per mex. Bacissimi Sere

Tibia ha detto...

la foto è bellissima complimenti e il piatto in sé lo è ancor di più... anch'io ho qualche problema con le foto a certi piatti :)

Valeria ha detto...

secondo me sei solo troppo esigente con te stessa! io me la sto pappando con gli occhi .. e non è certo perche la foto è brutta!!!

paolo ha detto...

bella presentazione
a me la foto non sembra brutta, anzi, se vedi le mia allora inorridisci!

i dolci di laura ha detto...

io invece ho sempre problemi con la luce, devo mettermi fuori alla luce del sole perchè le foo vengano bene. Nella mia cucina le luci artificiali non sono il massimo. e poi non sono nemmeno molto pratica dell'uso dell amacchinetta fotografica e delle sue migliaia di funzioni!
cmq questa ricetta è davvero gustosa! e la foto è venuta bene!

speedy70 ha detto...

Ciao cara, è un vero piacere conoscerti! Molto interessante il tuo blog, tornerò presto a trovarti! Se vuoi farmi visita http://atuttacucina.blogspot.com Un bacio!!!

GuyaB ha detto...

Anch'io ho la tua stessa sindrome da non fotogenicità dei primi piatti!
O' come si fa?

Gunther ha detto...

uan ricettta molto raffinata complimenti

meggY ha detto...

Sembra buonissimo!E la foto non è niente male!Appare cremosa e morbida come il piatto stesso!Anch'io non amo fotografare (e nemmeno particolarmente fare) i primi piatti,non vengono mai abbastanza originali in foto!Complimenti pe ril tuo blog, se hai tempo e voglia passa a curiosare nel mio,sono specializzata in antipasti e ricette salate!!!
=)

accantoalcamino ha detto...

Ciao Manuela, infatti..mi sembra irragionevole non postare i piatti solo perchè le fotografie non sono "decenti" ;-)..(che coraggio che hai!! ih, ih). Credo che le casalinghe che cercano le ricette non si soffermino molto sulla foto..ma, si sa, le blogger diventano "pignolette".
Quando avrò la reflex chissà che "pizza" diventerò!!
Buona giornata "scrittrice" ;-)

SUNFLOWERS8 ha detto...

Che belli questi "scolaretti in fila" la foto è molto bella ma secondo me mi tocca fare il bis ^_^
baciotti
Sonia

sara b ha detto...

ma ci credi che qui il quartirolo non si trova? mi sa che se non lo ordino al mio formaggiaio di fiducia non lo assaggerò mai! seeenti, ma la smetti di non postare la pasta?? :D a parte che la foto è bellissima, ma mi fa rabbia sapere che potresti aver inventato altri primi così goduriosi tenendoteli tenuti tutti per te! 'ttivaaaaaaa :-PPPP
bacioni!

F. ~ Mezzaluna ha detto...

bello il tuo blog :)