fiOrdivanilla | il Senso del Gusto: Ritorno!

giovedì 16 luglio 2009

Ritorno!

Volevo ringraziare infinitamente tutti coloro che hanno continuato a seguirmi in questo mio lungo periodo di assenza, quando a stento riuscivo a postare, quasi per niente. Il più delle volte mi connettevo ad internet via palmare giusto per leggere la posta (e facebook:D).
Vi annuncio che non tornerò sugli ultimi mie post per rispondere ad ognuno singolarmente, scusatemi ma preferisco "andare avanti". Nonostante questo ho letto tutti quanti i vostri commenti, non potrei mai evitare di farlo, sono il mio sorriso quotidiano e uno dei migliori stimoli e sostegni di questo blog. Grazie per tutti gli auguri che mi avete fatto per l’esame, per quell'esame quasi odiato ma allo stesso tempo tanto agognato per potermelo togliere finalmente dalle scatole.


Passato l’esame di
Economia della Cultura, tra economia aziendale e bilanci, che poco o niente hanno a che fare con il mio Corso di Laurea, ho tirato un grande sospirone di sollievo. L’attesa è stata una delle più lunghe mai capitate: dalle 9.00 alle 14.00. Un’eternità. Ero proprio l’ultima dannazione. Ma via, ho portato a casa un bel 28 in Economia, materia per me assai ostica e poco digeribile (per essere fini e per non fare un torto a chi la studia!:). Non è un 30, ma che importa? Sono felice di essere riuscita a passare un esame e anche molto bene, considerando che ero convinta di dover accettare un misero 18.
Ma dimentichiamoci dei numeri ora (non solo quelli delle votazioni, ma anche quelli di economia!), me la sono tolta dalle scatole ed è questo ciò che conta (per la mia personale tranquillità!).

Il giorno stesso dell’esame dopo aver fatto un paio di chiamate, ho spento i cellulari e mi sono totalmente riposata senza-far-nulla. Ho trascorso metà pomeriggio a prendere il sole, un passatempo insolito per me, che odio stare a far niente. Ma volevo riassaporare proprio quel dolcefarniente che è ormai un punto inesistente o oscuro nella mia quotidianità. Ne avevo bisogno, avevo bisogno di restare così, sotto il sole, a pensare ma anche no, a leggere il mio libro lasciato chiuso per quasi un mese, ad appisolarmi rimanendo nel dormiveglia e risvegliarmi per il fastidioso formicolio provocato da un insetto posatosi sul mio braccio o mano...  
Rimanere così, per diverse ore.


Ormai molti di voi sanno che quasi un giorno si e uno no vado all'azienda agricola a prendere il latte crudo con i miei rollerblade… L'azienda non dista molto ma con i roller a velocità anche sostenuta, ci metto un po'.. Un'oretta in tutto. Settimana scorsa ho visto un leprotto e l'ho fotografato.. non è venuto bene ma insomma, si vede! Non potete immaginare quanto mi rallegrano piccolezze come questa.

- click sull’immagine per vederla ingrandita -
OLYMPUS DIGITAL CAMERA          

Ieri mattina ancora rollerblade, ma sono uscita troppo tardi, verso le 7, un orario indecente per uscire pensando di poter trovarsi ancora immersi nel magico silenzio mattutino, ancora nitido, pulito e fresco... oh no, a quell'ora è già caos. Mai più quegli orari per uscire a far sport!
Niente a che vedere con free climbing, dove lassù tra le montagne a metà tra terra e cielo, aggrappata a qualche sporgenza rocciosa, mi guardo dietro le spalle, poi sù, poi giù.. e mi immobilizzo meravigliata da tutto lo splendore che mi circonda. La Natura. Niente di più meraviglioso, niente di più grande, niente è paragonabile alla Natura.

E’ un’inspiegabile sensazione quella che provo quando faccio free climbing. Fermarmi un attimo aggrappata alla roccia, sfinita dalla forza impiegata, mettermi in posizione di riposo dopo aver trovato un giusto appoggio “comodo” per le punte dei piedi, comodo da consentirmi di non impiegare troppo i muscoli nel mantenere quella posizione …  girare il capo, voltarmi indietro e osservare che proprio davanti a me, lì, in quell’istante, ho l'Infinito.  Le nuvole e il cielo più vicini a me, poi le vallate e qualche laghetto “laggiù” più lontani a fare da sfondo. Immaginate di vedere un quadro impressionista, forse non proprio come quelli di Monet.. un quadro un po’ più nitido, dalle linee e dai tratti più precisi e definiti, ma con quella stessa dolcezza e romanticità tipica dello stile impressionista.
Quelle visioni di paesaggi per me sono sono come un quadro senza cornice: da lassù non vi sono confini, non si vedono strade, né uomini, né altro di simile. Solo la  grandezza della natura. Per questo non c’è cornice. Si è direttamente dentro al quadro.

… la fatica, la stanchezza e anche quella lieve e fibrillante paura, alimentano in me l'emozione dell’arrampicata. E tutte queste emozioni si ricompensano semplicemente della vista di tutto quello splendore.

So quindi cosa provava mio padre, volteggiante sotto un'enorme ala, sotto la vela del suo parapendio. Le prime volte ero solita esprimergli le emozioni dell'arrampicata, mi sentivo gasata, entusiasta… e lui una volta mi ha risposto questo: "Ora sai cosa provavo in volo, a volte quando cerchi una termica e dal nulla appare un falchetto che con uno stridio ti invita a seguirlo accompagnandoti dove la corrente ti porterà in alto"; allora ricordo che mi erano venute le lacrime agli occhi. Come dice bene mio padre, "Quando si fanno attività che ti portano ad essere a contatto con la natura, devi essere cieco, sordo  e senza olfatto contemporaneamente per non accorgerti della vita e delle belle cose che ci sono attorno a noi in quel momento".

La forza della natura è ineguagliabile "La natura non va sfidata, bisogna conoscerla, capirla, capirne i segreti, altrimenti se la prendi di petto ti schiaccia" ed è verissimo, ha ragione il mio papà. Chi spesso l'ha sottovalutata ne è rimasto sconfitto. La natura, proprio come dice lui, non va sottovalutata.. ma c'è chi commette questo enorme sbaglio. La natura non bisogna sfidarla, bisogna prenderla a braccetto facendosi accompagnare nella miriade di segreti e misteri che essa cela, arcani segreti silenti che non tutti hanno la sensibilità di comprendere.

Montagna e città sono una perfetta contraddizione radicale. Io mi meraviglio ancora quando, in montagna, mi capita di riuscire ad avvicinarmi  tranquillamente ad una farfalla posata sulla roccia di una fonte d’acqua. Ricordo che l’ultima volta avvicinavo piano la mano, ma senza speranza, convinta che da un momento all'altro sarebbe volata via come tutte le farfalle di città. Ma quando questa anziché scappare via con un semplice battito d'ali s’è spostata sulla mia mano mi è sembrato un miracolo. E scusate se a me queste cose emozionano, ma non posso farci nulla. E’ la Natura. Ecco cos'è. Sono la forza e la bellezza della natura che mi emozionano. E' sentire il vento sussurrare anziché soffiare. E' vedere le nuvole prendere forma come se stessero colloquiando tra di loro, intente in un animato dialogo. E' respirare l'altezza dal suolo e sentirsi più su che giù, a un passo dal cielo e distanti dalla terra. E' il guardare dietro le proprie spalle e vedere uno spettacolo mozzafiato anziché vedere strade e caos.

Vi chiederete perché ho scritto tutto questo e sinceramente non lo so nemmeno io. Forse perché ora che ho finalmente ho un po’ di tempo libero
e sono mentalmente più tranquilla (a parte le ore a lavoricchiare part time da mio padre) mi sono ritrovata a scrivere di questi ultimi giorni travolta dalla spensieratezza, da una insolita sensazione di benessere e soddisfazione insieme.
Spero di non avervi annoiato troppo, a voi che siete arrivati fin qui nella lettura.

Questo fine settimana o il prossimo tornerò di sicuro tra le montagne a fare un po’ di arrampicata e non vedo l’ora. Ma ancor di più non vedo l’ora di riprendere a fare le cose che più amo e che in questi ultimi tempi ho trascurato fin troppo… cucina e fotografia… e poi qualche mostra in programma da visitare :)

Questo è solo un post di saluto a voi e di ringraziamenti… e anche di “ben tornata a me”, perché sono contenta di essere di nuovo tra di voi!
Due parole ancora, sul blog: noterete qualche piccolo aggiornamento a livello strutturale, apportato per necessità: odio il disordine e stava cominciando ad esseci troppa “roba libera” nella colonna a lato, come un armadio in cui c’è di tutto e di più, senza criterio.. Così ho pensato intanto di riunire e dividere per sezioni (nella barra qui in alto) l’intero indice delle mie ricette (Sommario Ricette) e delle raccolte e contest a cui ho partecipato/a cui partecipo (Raccolte|Contest). Man mano vedrò se sarà necessario creare altre sezioni ma intanto il più l’ho fatto : ) Spero sia di vostro gradimento ma oltre questo che sia soprattutto comodo per voi.. in caso contrario vi prego di farmelo sapere perché naturalmente farò in modo da apportare modifiche in base anche alle vostre preferenze : )

Ci vediamo al prossimo post con qualcosa… di sfizioso :)


Articoli correlati per categorie



Stampa il post

28 semini di vaniglia:

Sara ha detto...

Mi piacciono i tuoi racconti di vita quotidiana, è una particolarita del tuo blog che lo rende speciale, come quando racconti che cucini per la tua mamma mentre lei ancora dorme...Ora aspetto i prossimi esperimenti in cucina e complimenti per il 28, anche mia sorella ha appena dato lo stesso, per niente facile, ma ce l'hai fatta alla grande! Un abbraccio
Sara

manu e silvia ha detto...

Ciao! complimentissimi per gli spelndidi risultati! davero brava..il tanto studio poi dà anche grandi sofddisfazioni!
Hai fatto benissimo a staccare la spina! ora goditi più che puoi il tuo tempo libero! anche se ci sembra che hai già iniziato alla grande!
un bacione

Claudia ha detto...

Tesoro!!!!! bentornata!!!! mi soo eprsaleggendo ciò che hai scrito.. e mi ha colpita questa frase ""La natura non va sfidata, bisogna conoscerla, capirla, capirne i segreti, altrimenti se la prendi di petto ti schiaccia".. è proprio vero.. peccato che l'umanità la sottovaluti troppo spesso!!!!! Poi leggo di rollerblade.. e free climbing!!!!!sei una scopert!! io ti ammiro... io avrei paura soltando al pensiero.. però imamgino che emozioni inspiegabili tu possa provare quando te ne stai là appesa sulla roccia!!!!!! E poi sai che c'è???? anche io resto ancora stupita da una farfalla che ti si posa su una mano... o dal cinguettio di un uccellino.. o da un salto di lepre, proprio come quella che hai fotografato tu! La natura è una qualcosa di meraviglioso.. dobbiamo solo imaprare a cnsocerla bene.. ma soprattutto rispettarla!!!! Un abbraccio enorme cara.... Ahhhh dimenticavo!!!! complimenti per il tuo 28!!!!!!

paolaotto ha detto...

grazie per questo racconto...trasmette un incredibile senso di pace.
Chiarissima la nuova impostazione del blog.
Se non mi sentirai per parecchi giorni sarà solo per l'imminente partenza alle tanto sospirate vacanze. Buon divertimento e naturalmente complimenti per l'esame, sei stata bravissima. Paola

Carolina ha detto...

Ciao stella!
Come stai?
Bentornata! Ti aspettavo sai...
Ottima idea quella di fare il sommario delle ricette: pratico, razionale e comodo.
Aspetto le tue preparazioni sfiziose...
Buona giornata e un abbraccio.

Nicole ha detto...

tesoro quante belle parole!sono contenta di ricominciare a leggere le tue ricettine, lo sai che sei una gran fonte di ispirazione, un vulcano di idea, e soprattutto un'amica preziosa! Un bacione, a presto!

Tania ha detto...

Bentornata!!!
Non mi sono affatto annoiata leggendo le tue parole. Quelle in cui parli della natura le condivido in pieno, guai a sfidarla! La cosa che più mi fa piacere è saperti spensierata :-), è ciò che conta di più! Ti abbraccio!

dada ha detto...

Che ritorno! Sei veramente unica con i tuoi racconti, le tue riflessioni. Hai fatto bene a staccare è importantissimo, si fà il pieno d'energia e di buon umore. Complimentissimi per l'esame e adesso riposati eh!
Un abbraccio :-)

Lydia ha detto...

Complimenti per i risultati.
Brava, brava davvero, goditi un pò di meritato riposo ora.
Il sommario delle ricette è proprio ben fatto, penso di dover seguire il tuo esempio molto presto

Onde99 ha detto...

Innanzitutto complimenti per l'esame... ma anche, e soprattutto, per la meravigliosa attività a cui ti dedichi: il free climbing dev'essere meraviglioso, una di quelle cose che ti riconciliano con il mondo e, come hai detto tu, te ne fanno scoprire le meraviglie. Ti aspettiamo presto, con una delle tue bellissime ricette!

Onde99 ha detto...

Caspita, ho scritto "meraviglioso" tre volte in due righe!!! Scusa, in genere uso un vocabolario più ampio!

Anonimo ha detto...

Bentornata, sei sempre stata nel mio cuore e nei miei pensieri.

Un dolce saluto e un abbraccio con immenso affetto e amore.

Tua eterna

T.

Barbara ha detto...

Congratulazioni per i bei risultati raggiunti!
Buona arrampicata quindi e complimenti per la riorganizzazione del sommario, davvero ben strutturato!

fiOrdivanilla ha detto...

@Sara non ma sai quanto mi rende felice sapere che la ritieni una particolarità che caratterizza il mio blog.. Sei gentilissima.. alcuni complimenti per me sono davvero belli e in un certo senso importanti, perché mi fanno capire che quello che faccio e che scrivo non è poi così male. E questo tuo, di complimento, è uno dei più belli.

E tua sorella cosa studia?? Non dirmi economia.. :)

@Manu,Silvia! Ora avrò tempo per scrivervi per e-mail, vedrete :)
grazie dei complimenti.. gli esami sono la cosa più gratificante che ci sia, per me. Niente mi dà soddisfazione come un esame andato a buon fine. E fino adesso ogni volta, dico OGNI VOLTA, ad ogni esame mi sono sentita sempre come se fosse il primo. E' più forte di me, non riesco a darle per scontate certe cose e così anche per gli esami mi sento sempre così realizzata che è come se mi fossi laureata :) chissà alla laurea allora!
Un bacio a voi e a prestissimo..

@Claudia siamo molto sensibili entrambe a quanto pare.. restare stupìti, meravigliati, davanti a cose apparentemente semplici non è da tutti.. Per il free climbing se uno ne avesse l'occasione, dovrebbe provarlo. Non c'è rischio, assolutamente.. so che vien difficile crederlo a chi ha già paura, ma è così, sul serio! :) per la cronaca, ho fatto anche paracadutismo e questo è veramente il top, è il massimo dell'emozione..

@Paola appena in tempo per salutarti allora!! E quando torni? Beh dai, io però sono felicissima per te che parti, visto che le vacanze sono i giorni di pace e relax tanto attesi da tutti per tutto l'anno! o no?:) se non ci sentiamo prima, ci conto di ritrovarti presto al tuo ritorno! .. e abbronzatissima anche :) un bacione

@Carol!Sono più rilassata, questo sì.. Ma sai che mi hai fatto sorridere scrivendo "Ti aspettavo sai..." è bello sapere che qualcuno ti sta aspettando (si d'accordo, non proprio così 'fortemente', però il senso è quello;) perché è come un appuntamento a cui non puoi mancare.. presente la storia del Piccolo Principe? Ci sono dei passi bellissimi dedicati proprio a questo fatto di "aspettare l'altro"
allora è piaciuto il Sommario! Bene benissimo, sono felice!! Grazie Caro, un bacio grande grande!

@Nicky tesoro, grazie tante.. e grazie anche per le belle e vere parole dell'altro giorno. Non vedo l'ora di rivedertiii :'( Sono sicurissima che la prossima idea di antipastino che posterò ti piacerà! Ne sono certa :)

@Tania è una cosa molto bella quella che hai detto e molto vera. La cosa che più conta è, qualche volta, il sapersi concedere la spensieratezza. Io non ne sono molto capace sai? Davvero. Però quando capita mi rendo conto che è davvero bello e anche utile, perché è solo allora che la mente si rilassa nel vero senso della parola.. Un bacione

@Dada ben ritrovata, sono felice che mi hai fatto visita già al mio ritorno, grazie grazie e grazie!! Ora non vedo l'ora di ripiombare nel tuo - e in generale nei vostri - blog e non perdermi più niente :D a prestissimo Dada! :*

@Lydia ti piace? Se seguirai il mio esempio lo prenderò come un ulteriore complimento :) grazie !

@Onde... guarda, ho letto il tuo commento mentre ero in metropolitana, dal palmare... non puoi capire che figura mi hai fatto fare!! Il primo commento, ok. Ma il secondo.. ti leggo e improvvisamente scoppio a ridere! Dannazione ahahahaha se vedrò ancora il tuo nick accanto ai nuovi commenti, eviterò di leggere in pubblico!! ahahaha grazie Ondina! Dimmi.. la tua insonnia ti lascia un po' in pace o, come a me, ancora ti disturba? :(
Un mega bacio!!

@T. non pensavo arrivassi fin qui.. ed è stata una meravigliosa sorpresa, sia sapere che mi leggi, sia leggere un tuo commento.. grazie, ti ho nel cuore, lo sai. Un abbraccio e un bacio a te..

@Grazie Barbara! E rinnovo i ringraziamenti per l'apprezzamento del Sommario (ma è anche carino a vedersi?:). Ah, buona arrampicata a me, sì.. ma dimmi, vuoi venire anche tu a fare una scalatina?? :D

spighetta ha detto...

Ciao bella!!! Ben tornata ;)
Capisco perfettamente ciò che intendi dire sulla natura...purtroppo l'uomo, in genere crede di poterla dominare come crede...ma non è così... le sensazioni delle quali parlavi te o tuo padre le provo facendo immersioni e stando a contatto con l'ambiente sottomarino così diverso dal nostro e così spettacolare...Un abbraccio e a presto!!!

fiOrdivanilla ha detto...

Ciao spighetta, è vero, anche l'ambiente sottomarino è sensazionale... in genere, gli ambienti meno conosciuti si rivelano ai nostri occhi e ai nostri sensi delle meraviglie uniche e rare... e ne rimaniamo letteralmente affascinati e ammaliati da tanto splendore.
Un bacio a te!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ciao carissima ben tornata e complimenti per l'esame,ottimo risultato...e perfetto e magico l'incontro con la meravigliosa natura e con cio che puo regalarci...un bacione,imma

Gunther ha detto...

ben tornata anche io lo avrei fotografato il bel leprotto

Alex ha detto...

Buon ritorno!!! e complimenti per i risultati!!! Mi piace molto quello che scrivi....continua così...alexandra

Carolina ha detto...

Il Piccolo Principe?
Oh, se lo conosco...
Rimarrà per sempre uno dei miei libri preferiti. E l'unico che rileggo a distanza di tempo. Ci trovo sempre qualche sfumatura nuova che mi era sfuggita, o che leggevo con una chiave di lettura diversa...
Sì, sì ti aspettavo proprio...
Buonanotte!

tartina ha detto...

28 è un bellissimo voto, complimenti ancora!
Attendiamo tue notiz... ricette :)

Baci*

Claudia ha detto...

Pure paracadutismo???!!?? mamma miaaaaa complimenti!!!!!!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Certo che ne fai di cose eh!?!?
Complimenti per i risultati, per il free climbing e per la positività che ci trasmetti con le tue parole!
Un bacio e buon fine settimana

Anonimo ha detto...

Ti seguo sempre, leggendo ciò che scrivi perchè così è come se fossi con me, al mio fianco così che io possa abbracciarti come vorrei.

Tua eterna

T.

Marina ha detto...

Sì, capisco benissimo come un leprotto ti possa emozinare... E la descrizione di come ti si è appoggiata quella farfalla nella mano è commvente...
Sono momenti in cui ci si accorge che c'è una sinergia benevola che ci lega a tutte le altre creature.
Superbi come siamo, ci dimentichiamo spesso, rinchiusi nelle città, che della natura anche noi facciamo parte... Ed è assurdo ma allo stesso tempo meraviglioso riappropriarsi di questa intuizione assolutamente istintiva e troppo spesso sopita!
(ros)marina

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Complimenti! Ottimo risultato :-) ei stata "premiata" con un incontro da favola! Adoro scorgere lepri, fagiani, cerbiatti che vivono nel loro ambiente naturale!
Buona settimana

Micaela ha detto...

ciao e grazie per essere passata a trovarmi, non conoscevo il tuo blog, passerò ancora a trovarti :-)

minnie ha detto...

Bentornata carissima.
Scusa il ritardo nel lasciare questo commento ma in questo periodo il lavoro mi toglie gran parte del tempo.
Complimentissimi per il tuo esame!
Non posso che condividere il tuo amore per la natura perchè ho sempre vissuto in campagna e quindi ho sempre potuto toccare con mano i segreti della natura.
Continua a deliziarci con i tuoi post perchè sai che io non sono una grande scrittrice ma sono un'ottima lettrice.
Bacioni